Lending Solution raccoglie la sfida della verifica dell’identità digitale aggiungendo presidi utili a contrastare le nuove minacce di frode.

Abbiamo compreso che, con un mercato in crescita come quello delle identità digitali, era importante mettere a disposizione la nostra expertise decennale nei controlli antifrode anche nei processi legati all’ identificazione e autenticazione della clientela tramite identità digitale (ad esempio SPID), proprio per garantire sempre il giusto presidio anche in questa nuova fase di transizione digitale” dichiara Salvatore Mafodda, fondatore di Lending Solution.

La società ha da sempre utilizzato un approccio antifrode multi-layer nei controlli sull’identità delle persone. Per questo motivo la scalabilità ed integrabilità dei controlli rende il suo modello di micro-servizi totalmente customizzabile alle esigenze dei loro clienti.

Antifrode 2.0 fa parte delle nuove soluzioni che mettono a frutto il know-how nel campo dell’identità e presidio del rischio frodi che Lending Solution ha costruito negli anni.