15 Dicembre 2022

OAM, via al Sistema delle Segnalazioni di Vigilanza: più Qualità e Trasparenza

Incentivare la qualità e la trasparenza dell’attività degli intermediari del credito, attraverso un nuovo strumento da affiancare agli attuali controlli documentali ed ispettivi: è l’obiettivo del nuovo sistema di segnalazioni messo a punto dall’OAM.

Lo strumento servirà contestualmente a innalzare, in modo costante, la vigilanza prudenziale dell’Organismo degli Agenti e Mediatori creditizi per prevenire violazioni e rischi sistemici nel mercato. Il monitoraggio avverrà sulla base di un flusso di dati che gli iscritti dovranno obbligatoriamente trasmettere, in via periodica, all’OAM. Le informazioni riguarderanno aspetti gestionali e patrimoniali e i presidi di controllo e di trasparenza relativi all’attività svolta.

In una prima fase, i soggetti iscritti interessati dall’attività di supervisione riceveranno una apposita comunicazione a mezzo posta elettronica certificata da parte dell’Ufficio Vigilanza. Le segnalazioni avverranno tramite la compilazione di una matrice predeterminata, seguendo un apposito Manuale di Istruzioni (scaricabile a questo link) e dovranno essere accompagnate da una comunicazione sottoscritta dal legale rappresentante della società, che attesti la veridicità dei dati comunicati.

I dati, che saranno trattati nel pieno rispetto della normativa sulla privacy, riguardano i profili anagrafici, economico-operativo, prudenziale, informativo e trasparenza (quest’ultimo previsto soltanto per i Mediatori creditizi) e l’elenco delle sedi territoriali. I dati aggregati, inoltre, potranno essere utilizzati dall’Organismo anche per effettuare indagini statistiche.

(Visited 77 times, 1 visits today)
Navigazione fra articoli