Nel terzo trimestre dell’anno l’economia italiana è cresciuta dello 0,5% rispetto ai tre mesi precedenti e del 2,6% rispetto allo stesso periodo del 2021, con una crescita acquisita per l’intero 2022 pari al 3,9%. È quanto si rileva dai Conti economici trimestrali dell’Istat.

La crescita del terzo trimestre ha fatto perno sulla domanda interna, specie i consumi delle famiglie, e sul +0,9% dei servizi, in particolare del turismo: commercio, trasporto, alloggio e ristorazione, contro il -0,6% dell’industria e il -2% delle costruzioni.

In particolare, crescono dell’1,8% i consumi, oltre il doppio del +0,8% degli investimenti fissi lordi. Il contributo netto della domanda estera netta (export meno import, quest’ultimo gonfiato dal caro-energia) è negativo per 1,3 punti percentuali.