UniCredit ha adottato le seguenti misure per proteggere i propri dipendenti e clienti contro la possibile diffusione del Coronavirus.

Nello specifico, la banca:

  • ha attivato protocolli di salute e sicurezza e continuerà a monitorare attentamente la situazione nelle regioni colpite;
  • incoraggia i dipendenti che si trovano nelle città più colpite ad affidarsi a soluzioni alternative di lavoro concordate, come ad esempio, ove possibile, il lavoro a distanza;
  • sta inoltre distribuendo kit preventivi anti-contagio presso le principali filiali colpite e ha chiuso tutte le aree comuni presso le sedi centrali di Milano e Cologno Monzese, oltre alla predisposizione di sistemi di controllo della temperatura all’entrata delle torri di Piazza Gae Aulenti;
  • come misura precauzionale e come precedentemente annunciato, ha messo in atto un divieto di viaggi nazionali e internazionali non essenziali; 
  • oltre alla tutela della salute e del benessere del personale, è prioritario per la banca continuare a servire al meglio i propri clienti nelle aree interessate, attraverso un’offerta multicanale, con un rafforzamento della consulenza a distanza.

Inoltre UniCredit desidera chiarire che:

  • nessun membro del personale è stato confermato essere infetto dal Coronavirus;
  • UniCredit Tower di Piazza Gae Aulenti sarà aperta come di consueto lunedì 24 febbraio 2020.