Il Covid 19 sta trasformando il mercato immobiliare italiano: il lockdown ha infatti impattato sui comportamenti degli italiani in questo settore, sono scese drasticamente le compravendite, mentre dalla fase 2 hanno avuto un balzo in avanti gli affitti. Secondo gli esperti, più di un terzo degli italiani si é reso conto di vivere in case troppo piccole: di qui l’esigenza di cercare una soluzione abitativa differente, specie per chi in lockdown ha dovuto fare a meno di balconi e giardini. La ricerca della casa però non si è mai fermata. Centrale è stato il proptech, ovvero le soluzioni tecnologiche specializzate che hanno permesso di visionare immobili anche in modalità virtuale. E poi ci sono gli investimenti in una asset class che sta diventando sempre più appetibile per chi cerca buoni rendimenti o per chi fa della gestione dei crediti deteriorati cosiddetti “secured” il principale elemento nel proprio portafoglio di assets.

A dibattere di questi e di molti altri temi saranno alcuni tra i più importanti player dei tre mercati: distressed finance, real estate e fintech, che si alterneranno in una tre giorni di conference & networking digitale organizzata da Credit Village e dall’agenzia di corporate communication T.W.I.N.

La conference ospiterà ogni mattina presentazioni con dati sul mercato e panel in live streaming, mentre i pomeriggi del 7 ed 8 luglio saranno dedicati ad approfondimenti su strumenti finanziari e sugli SPV, pitch e demo di piattaforme tecnologiche e presentazione di progetti in spazi virtuali gestiti dalle società. Il networking sarà possibile grazie ad una live chat a disposizione degli iscritti.

La partecipazione alla conference prevede una fee di ingresso.
Per tutti gli iscritti della PLTV sarà previsto uno sconto del 10%.
Le modalità di partecipazione sono disponibili al link https://cvrealestate.events/#partecipa