8 Gennaio 2023

I Costi della Riassicurazione fino al 200% in più nel 2023 per Guerra in Ucraina, Inflazione, Tassi di Interesse e Catastrofi Naturali

Redazione

Gennaio sembra già essere per il settore riassicurativo una minaccia per l’aumento delle tariffe e per cosa è possibile assicurare, dovuti agli impatti negativi della guerra in Ucraina e dei cambiamenti climatici.

Questo contesto economico sembra essere molto sfavorevole per i riassicuratori (il cui mestiere è di condividere le perdite con gli assicuratori) che hanno da sempre un ruolo vitale su quello che può essere assicurato e a quale costo.

La rinegoziazione dei trattati per il 2023 sembra essere fra le più sfidanti degli ultimi tempi, da dopo gli avvenimenti del 2001.

Secondo un recente report di Gallagher Re, il costo delle coperture aereospaziali aumenterà fra il 150 e il 200% anche in seguito delle battaglie legali con le società di leasing a causa della guerra in Ucraina, per non parlare delle tariffe relative alle catastrofi naturali che sembrano lievitare già da gennaio almeno del 45%.

Secondo le prime stime, la guerra in Ucraina e l’uragano Ian contano più del 50% di tutte le perdite del settore assicurativo a livello mondiale.

 

Anche Howden, nel suo recente report, offre un quadro preoccupante parlando di un mondo  a rischio sempre più elevato. Il 2022 sarebbe dovuto essere l’anno della ripresa, invece è terminato con inflazione alta e una stretta sulla politica monetaria. Il report considera il 2023 l’anno più sfidante con aumenti delle tariffe che non si vedranno così alti dal 1992.

 

 

Considerando questo contesto, è facile prevedere un aumento dei costi delle tariffe assicurative nel 2023, oltre a situazioni di repricing durante l’anno. Inoltre alcuni riassicuratori sembrano di aver posticipato i rinnovi proprio per avere più tempo per tarare meglio le proprie tariffe…

(Visited 10 times, 1 visits today)
Argomenti:
Navigazione fra articoli