a cura di Dynamica Retail

Dynamica Retail, intermediario finanziario che opera nel mercato della cessione del quinto, ha ormai da diverso tempo intrapreso un’attività di sviluppo del proprio marchio sul territorio, allestendo le agenzie dei suoi principali distributori con i propri segni distintivi e creatività.

Quest’anno, nonostante l’emergenza sanitaria, il progetto è andato avanti senza sosta.

Uno degli ultimi punti vendita allestiti è quello di Emanuele Labianca (nella foto) a Bari, agente entrato a far parte della rete di Dynamica proprio quest’anno, che ha scelto subito di sposare la causa e supportare la diffusione del marchio sul territorio.

I locali si trovano in Via Crispi a Bari, posizione centrale e molto trafficata, quindi punto strategico sia per l’afflusso di possibili clienti che per la visibilità del marchio.

 

Con l’occasione, il management di Dynamica Retail ha voluto rivolgere qualche domanda al neo agente, che si è dimostrato ben lieto di condividere il suo punto di vista.

Quale è oggi secondo te il vero valore aggiunto che un mandante può offrire alla propria rete?

“Ogni giorno le sfide sono sempre più ardue e bisogna essere vicini alle esigenze dei clienti. Ritengo che il principale obiettivo di una mandante debba essere quello di saper ascoltare le esigenze della propria rete mettendo anche la stessa in condizione di poterle comunicare.

L’evoluzione e gli aggiornamenti continui sia nei prodotti che nelle tecnologie permettono inoltre un ottimo binomio di forza e competitività sul mercato”.

Ci sono ragioni in particolare per cui hai deciso subito di vestire il marchio Dynamica allestendo la tua sede?

“Ho seguito, seppur in modo trasversale, le attività di Dynamica durante il periodo in cui, come agente della Banca ING ho avuto modo di collaborare con la Società.

Questo mi ha fatto apprezzare il valore e la professionalità di chi, dall’altra parte, mi aiutava a concludere le mie pratiche di Cessione del Quinto. Avere pertanto la possibilità di poter utilizzare oltre che il solo prodotto ma anche l’immagine di tale Brand mi ha reso orgoglioso, tanto da voler vestire tale marchio”.

Oggi si stanno diffondendo nuove tecnologie (es. pratiche a distanza etc) che impattano anche il nostro settore. Come vedi questi cambiamenti? Sei aperto o preferisci il modo di fare cessione alla vecchia maniera?

“L’innovazione che da tempo contraddistingue Dynamica nell’approccio con i clienti, come ad esempio la procedura per le pratiche a distanza, poteva sembrare inizialmente azzardato in quanto rischiava di raffreddare quelle empatie che solo con la vicinanza con il cliente possono nascere. Ma il passare del tempo e l’evolversi del mercato hanno fatto emergere sempre maggiormente la necessità di adottare questo tipo di soluzioni, rese ancor più utili da verificarsi dell’emergenza sanitaria legata al Covid-19. Queste nuove tecnologie sono importanti ma secondo me la relazione diretta con un cliente, il saper ascoltare le sue esigenze o semplicemente le sue richieste mantenendo una presenza fisica sul territorio è e rimarrà la modalità principale con cui esercitiamo la nostra professione”.

__________________

PLTV non è responsabile della veridicità del contenuto confezionato da Dynamica Retail.