Santander Consumer nel 2021 ha registrato un incremento dei volumi rispetto all’anno precedente (+23,4%), grazie alla graduale stabilizzazione dell’Emergenza Sanitaria COVID-19.

I portafogli sono in graduale crescita nonostante l’operazione della nascita della Branch HCBE Italy, che ha canalizzato la produzione dell’auto nuova Kia/Hyunday fuori dal perimetro giuridico di SCB Italy.

Il segmento Automotive ha registrato un aumento del 25,5%, con un’importante incidenza sull’auto usata (+34,6%); l’auto nuova, seppur in incremento (+22,8%), nonostante l’elevata domanda è stata affetta dalla difficoltà del mercato di recepire gli approvvigionamenti delle componentistiche elettroniche (microchip).

Nel settore dei prestiti finalizzati Santander Consumer ha chiuso il 2021con un incremento del +4,8% meno significativo rispetto ai prestiti personali che chiudono rispetto all’anno precedente con un +37,1%.

Per il 2021, l’attività di vendita del prodotto cessione del quinto dello stipendio registra un risultato in aumento rispetto all’esercizio precedente (+23,9%), dopo periodi di difficoltà del mercato inasprito ancor di più dall’emergenza pandemica.

Nell’ambito di tale mission ed orientamento strategico, il 2022 vedrà i principali punti di attenzione di seguito elencati:

  • Volumi totali erogati in crescita creando nuove opportunità di business, fidelizzando il cliente.
  • Graduale incremento del portafoglio crediti, con peso relativamente crescente dei finanziamenti durables grazie all’accordo con Poste italiane SPA in modo da far fronte all’uscita di portafoglio derivante dagli accordi con Kia e Hyundai.
  • Valutare nuove opportunità di business osservando la mobilità globale anche in termini di sostenibilità.
  • Mantenimento di livelli di redditività elevata grazie a margini in tendenziale crescita, contenimento delle spese operative e costante monitoraggio del costo del rischio.