a cura di Harmonia

Come noto, governo, sindacati, comitati tecnici e task force ricevono quotidiane critiche in ordine alla mancanza di specifiche disposizioni attuative o comunque esplicative delle prescrizioni inserite nei vari DPCM; mancanza questa non certo ovviabile attraverso dichiarazioni rilasciate nelle diverse  conferenze stampa, interviste o talk show.

Le prescrizioni governative, per loro natura e per il linguaggio utilizzato, non sono idonee, in genere e purtroppo anche nell’attuale momento storico, ad assicurare una corretta interpretazione e la completa ed coerente applicazione.

Le indicazioni operative emanate da alcune regioni relative alla tutela della salute negli ambienti di lavoro non sanitari, riportano genericamente che non si ritiene giustificato l’aggiornamento del Documento di Valutazione dei Rischi in relazione al rischio associato all’infezione da SARS-CoV-2, se non in ambienti di lavoro sanitario o socio-sanitario, esclusi dal campo di applicazione del documento da cui rileviamo detta indicazione, o comunque qualora il rischio di infezione da SARSCoV-2 sia un rischio di natura professionale, legato allo svolgimento dell’attività lavorativa, aggiuntivo e differente rispetto al rischio per la popolazione generale).

Diversamente, può essere utile, continua il documento, per esigenze di natura organizzativa/gestionale, redigere, in collaborazione con il Medico Competente e con i Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza, un piano di intervento o una procedura per la gestione delle eventualità sopra esemplificate, adottando un approccio graduale nell’individuazione e nell’attuazione delle misure di prevenzione, basato sia sul profilo del lavoratore (o soggetto a questi equiparato), sia sul contesto di esposizione.

Harmonia, attiva nel segmento della consulenza, in vista dell’avvicinarsi della ripartenza, ha predisposto in questa ottica la base completa del Manuale per fornire “disposizioni” specifiche, idonee ad assicurare la necessaria sicurezza del personale operativo presso le sedi ed  uffici dei mediatori creditizi e agenti in attività finanziaria (cd Ripartenza Covid19 – Fase 2).

Il Manuale è del tutto in linea con le disposizioni governative e protocolli in vigore, in quanto sviluppato attraverso una approfondita disamina, anche incrociata, dei vari DPCM, delle disposizioni del Ministero della Sanità e anche delle precisazioni della autorità preposte alla tutela della “Privacy” in tema di Covid19, con uno sguardo altresì alla giurisprudenza del lavoro.

Le aziende interessate ad essere supportate su questo tema, potranno scrivere alla e-mail segreteria@harmonia.srl.