19 Luglio 2022

Al via la partnership tra A2A, Generali Global Corporate & Commercial e Aon

A2A, Generali Global Corporate and Commercial (GC&C) e Aon hanno siglato un accordo per la creazione di una soluzione assicurativa di Responsabilità Civile e Generale legata al raggiungimento di cinque obiettivi di sostenibilità – che riguardano la salute e la sicurezza sul lavoro –  e costruita attorno al “fattore Social” dei criteri ESG (Environmental, Social, Governance).

Nel dettaglio, attraverso questa partnership Generali GC&C fornirà supporto ad A2A nella gestione ottimale del rischio. Con il contributo di Aon, che ha collaborato alla definizione degli indicatori e dei meccanismi assicurativi correlati al raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità, Generali GC&C Italia e A2A hanno infatti selezionato alcuni KPI. Tra questi: visite ispettive nei cantieri del Gruppo A2A; accessi alle iniziative di formazione sulla salute proposte da A2A e alla formazione sulla sicurezza rivolta ai suoi dipendenti; percentuale di ordini effettuati a fornitori valutati con indicatori ESG; verifica del mantenimento del numero di società del Gruppo certificate ISO45001.

La nuova soluzione agirà come incentivo per A2A nel definire target sempre più sfidanti per un miglioramento continuo delle condizioni di salute e sicurezza sul lavoro. Proprio gli obiettivi legati a questo strumento assicurativo, in linea con il Piano Industriale decennale del Gruppo guidato da Renato Mazzoncini, confermano come la sostenibilità indirizzi la strategia di business e rafforzano il suo impegno nel prendersi cura della vita delle persone: dipendenti, fornitori e stakeholder.

Franco Franzoso, head of Generali Global Corporate & Commercial Italia ha così dichiarato: Sostenibilità significa progettare, sviluppare e misurare il proprio business nell’ottica delle grandi sfide che stiamo vivendo. La Compagnia vuole essere un’azienda innovativa e trasformativa guidata dall’impatto, attraverso la creazione di una Impact Strategy basata sulla generazione intenzionale, misurabile e addizionale di valore sociale e ambientale positivo per Generali. L’iniziativa si struttura proprio in questo senso: una migliore gestione del rischio, indirizzata verso un potenziamento della sicurezza sul lavoro, promuovendo la sostenibilità e la solidità dell’impresa, oltre a quella dei dipendenti, dei fornitori e di tutti gli stakeholder coinvolti. Per questo motivo il meccanismo premiante prevede anche un contributo di Generali in ambito formativo, per consolidare pratiche virtuose che consentano di generare valore nel tempo.”

 Patricia Gentile, responsabile Finanza di A2A ha commentato: “Con questa iniziativa il Gruppo A2A amplia ulteriormente la gamma di strumenti in cui viene integrata la sostenibilità, estendendola anche al mondo assicurativo”. Forti della nostra esperienza nell’emissione di bond e linee di credito collegate a obiettivi ESG, con la prima polizza Sustainability-Linked compiamo un ulteriore passo avanti nell’innovazione della finanza sostenibile”.

Andrea Parisi, ceo di Aon ha aggiunto: “Siamo orgogliosi di aver contribuito allo sviluppo di questa polizza, che coniuga la sostenibilità in ambito sociale con quella economica del Gruppo, a dimostrazione di come sia possibile fare business anche in modo alternativo”.

(Visited 135 times, 1 visits today)
Navigazione fra articoli