thhumb mediofimaaLe due Società hanno sottoscritto un articolato accordo di comediazione e di collaborazione che permetterà al Network di MedioFimaa di entrare in contatto con gli oltre 200.000 medici che rappresentano il bacino di utenza a cui sono dedicati i servizi del Club.

Scopo di questa importante intesa è supportare il medico in tutte le tematiche relative al
credito immobiliare.

La ricerca di un Partner come MedioFimaa – commenta il Presidente di Club Medici
Vincenzo Pezzuti – non è stata facile perché i nostri Associati sono professionisti esigenti e con poco tempo a disposizione e richiedono un “servizio esclusivo e su misura”, anche fuori dagli orari canonici, e al contempo desiderano interfacciarsi con professionisti dall’indiscussa reputazione.

Le due società, da oggi alleate, hanno già selezionato gran parte delle province italiane su cui far intervenire l’attività della co-mediazione e con questa alleanza non potranno che fare il meglio per i nostri Associati, scegliendo insieme il mutuo casa complessivamente più conveniente per il Medico.

La sottoscrizione dell’accordo – sottolinea l’Amministratore Delegato di MedioFimaa
Giancarlo Vinacci – è per noi la migliore soddisfazione a compenso della politica commerciale, che ci ha per primi spinto a selezionare i Collaboratori in base a criteri di merito e competenza.

Solo chi aveva queste caratteristiche, e ha saputo adeguarsi alla trasparenza che richiediamo, ha potuto continuare il percorso di collaborazione con MedioFimaa.

Il Presidente di MedioFimaa Mauro Danielli aggiunge: “Abbiamo da sempre ritenuto, che i
Mediatori Creditizi, a differenza delle Banche che vendono unicamente il proprio prodotto,
possano offrire il meglio dal mercato. Con la sottoscrizione dell’accordo, Club Medici conferma la nostra visione. L’attenzione di una importante categoria professionale alla nostra politica di distribuzione di servizi e prodotti creditizi, è il risultato di un buon lavoro fatto da MedioFimaa in questi 10 anni, ma anche un auspicio per la crescita dell’intero comparto della mediazione”


fonte comunicato stampa Mediofimaa