21 Ottobre 2022

CheBanca!, boom nuove erogazioni Mutui tra luglio e settembre: migliora la qualità del credito

Nonostante proseguano le turbolenze che hanno caratterizzato il contesto degli ultimi mesi, con un andamento dei mercati che ha indotto un rallentamento per tutto il settore, CheBanca! – del gruppo Mediobanca – ha chiuso il primo trimestre dell’esercizio (luglio-settembre 2022) con un utile netto in rialzo del 15% a euro 17 milioni.

La crescita degli asset qualificati ha compensato il lieve calo dei depositi. In rialzo del 2,7% su base annua e dell’1,6% sul trimestre precedente le masse gestite, che hanno raggiunto quota 17 miliardi, mentre la raccolta netta del periodo è salita dell’8% su base annua e del 19% su base trimestrale a 700 milioni. In calo dello 0,9% a 17 miliardi i depositi, mentre sono cresciuti del 3% a 11,4 miliardi gli impieghi, con elevate erogazioni di mutui nel trimestre: 600 milioni, +73% annuo. In rialzo del 5% a 100 milioni i ricavi, con commissioni in crescita a 41milioni.

Continuano inoltre gli investimenti nella rete distributiva e nel canale mobile, il potenziamento della brand identity e l’ampliamento dell’offerta per la clientela. Sul fronte dell’Innovazione digitale sono proseguiti gli investimenti, in particolare nel canale mobile, per offrire un’esperienza sempre più completa, non solo nei pagamenti e nella monetica, ma anche nella gestione degli investimenti e nell’attività di consulenza tra advisor e cliente.

Per quanto riguarda il potenziamento dell’offerta, il repentino rialzo dei tassi ha favorito la riapertura del mercato obbligazionario in euro, permettendo di collocare un’obbligazione Mediobanca a tasso fisso step-up a 4 anni molto apprezzata dalla clientela, con volumi per oltre 200 milioni. In merito alle soluzioni gestite, con la volontà di favorire sempre più il concetto di sostenibilità nel mondo degli investimenti, è stata lanciata la seconda delega di Mediobanca Sgr con Nordea: l’obiettivo è accelerare la transizione alla sostenibilità delle aziende in cui si investe e si investirà, attraverso un engagement attivo del gestore.

Lato assicurativo, insieme al partner Genertel, è stata lanciata la nuova polizza Premier Life che permette di investire con un approccio progressivo ma cauto verso i mercati e annovera tra i fondi interni uno di nuovo lancio, 100% Esg. Lato impieghi si rafforza la componente di mutui green che con 66 milioni supera il 10% dell’erogato del trimestre. Gli impieghi alle famiglie salgono a 11,4 miliardi (+3,1% annuo), con un erogato nel trimestre di 0,6 miliardi. La qualità dell’attivo è in miglioramento rispetto a giugno 2022. Le deteriorate lorde registrano una riduzione (da 195,5 a 190,8 milioni) con un’incidenza sugli impieghi pari all’1,65% in riduzione rispetto all’1,7% del 30
giugno 2022.

Spazio anche al rafforzamento della struttura distributiva: sono proseguiti, infatti, gli ingressi di nuovi professionisti e gli investimenti per la riqualificazione delle filiali sul territorio e l’apertura di nuove selezionate location a presidio di piazze strategiche. Attualmente la rete distributiva si compone di 512 gestori premier (+5 nel trimestre) e 521 consulenti finanziari (+5 nel trimestre), che svolgono la propria attività su 208 fra filiali e uffici.

(Visited 156 times, 1 visits today)
Navigazione fra articoli