Nazzareno Gregori​, ​direttore generale Credem ha dichiarato: ​“Il 2019 è stato un anno con risultati di ​altissimo livello,​ ottenuti grazie all’impegno di tutte le ​persone ​che lavorano nel Gruppo. Abbiamo continuato ad acquisire nuova clientela, fatto che testimonia l’efficacia del modello di offerta e la qualità degli investimenti, diversificando ulteriormente le nostre attività. Sono particolarmente orgoglioso che, dagli esiti del processo di valutazione delle banche europee svolto dalla BCE, sia emerso che il Gruppo si posizioni al ​vertice della solidità a livello italiano ed europeo​. In un contesto economico molto competitivo dobbiamo proseguire negli investimenti sulla digitalizzazione e sull’innovazione con un focus particolare su banca assicurazione, wealth management, reti di consulenza finanziaria e private banking, sostegno ai privati ed alle imprese, anche grazie alle sinergie con le società del Gruppo specializzate in leasing, factoring, servizi digitali e supporto all’agricoltura. Vogliamo quindi proseguire nell’evoluzione del nostro modello di servizio multi-canale e altamente diversificato, per continuare a c​reare valore nel tempo,​con forte attenzione alla ​sostenibilità​,per tutti gli stakeholder”.

Importante focus sui bisogni del cliente anche attraverso il modello di banca assicurazione e l’attenzione al risparmio gestito:

  • circa 100 mila nuovi clienti nel 2019 con risultati importanti sia nell’ambito delle imprese, sia dei privati;

  • prestiti(10) a clienti +4,7% a/a (vs sistema(11) 0% a/a) a 26,7 miliardi di euro, in valore assoluto +1,2 miliardi di euro a/a;

  • mutui casa alle famiglie: erogati 1,4 miliardi di euro (+66% a/a); 

  • significativo sviluppo nell’ambito dell’assistenza alle imprese con crescita degli impieghi e sviluppo delle sinergie con le società del Gruppo in particolare nell’ambito del leasing, factoring, dei servizi telematici e supporto all’agricoltura;

  • raccolta complessiva(10) +9,8% a/a a 84,6 miliardi di euro;

  • raccolta assicurativa +6,8% e premi assicurativi legati a garanzie di protezione vita e danni +17% a/a che confermano la validità del modello banca assicurazione;

  • raccolta gestita: raggiunti 28 miliardi di euro (+12,6% a/a). Positiva la raccolta su fondi e Sicav del Gruppo (+14,9% a/a);

  • importante rafforzamento delle reti di wealth management (consulenza finanziaria, private banking Credem e Banca Euromobiliare) con un forte focus su innovazione, modello di servizio e reclutamenti di nuovi professionisti. A fine 2019 raggiunti complessivamente per tali canali 1,7 miliardi di euro di raccolta netta.