Sono stati siglati oggi gli accordi tra Santander Consumer Bank e Tim (presieduta da Salvatore Rossi, nella foto) che avviano la partnership per offrire una piattaforma di erogazione del credito al consumo dedicata ai clienti di Tim, cosi’ come annunciato dalle due societa’ lo scorso novembre.

Grazie a questa partnership, verranno offerti, progressivamente presso tutti i punti vendita Tim, finanziamenti per l’acquisto di prodotti con piani rateali.

In una fase successiva verranno proposti anche prestiti personali, carte di credito e prodotti assicurativi, pensati per soddisfare le esigenze dei clienti e caratterizzati da una forte propensione all’innovazione ed alla digitalizzazione, due elementi da sempre distintivi delle due societa’.

L’avvio dell’offerta di servizi di credito al consumo rappresenta il primo passo cui seguira’ lo sviluppo della nuova joint venture societaria, che operera’ a valle dell’ottenimento delle necessarie autorizzazioni, e che consentira’ a Tim di ottenere una ulteriore riduzione del debito e l’ottimizzazione del costo del credito e a Santander Consumer Bank di accedere ad una platea piu’ ampia di clienti, consolidando il ruolo di leader nel mercato del credito al consumo. Inoltre i clienti Tim potranno utilizzare, in maniera agevole e semplice, soluzioni finanziarie ed assicurative, personalizzate e trasparenti, rafforzando la continuita’ e la solidita’ del rapporto.

La joint venture societaria, una realta’ unica nel panorama del credito al consumo, sara’ controllata al 51% da Santander Consumer Bank e da Tim per il restante 49% e avra’ sede a Torino.

Tim e’ stata supportata nell’operazione dallo studio legale Bonelli Erede e assistita da ValeCap e JPMorgan. Santander Consumer Bank e’ stata supportata dallo studio legale Clifford Chance e assistita dall’advisor Kpmg