E’ stato costituito qualche settimana fa,  il nuovo Gruppo Bancario Igea Banca dalla fusione tra Igea Banca SpA – Capogruppo – e la Banca del Fucino SpA – Banca Controllata.
Tale operazione societaria porta alla creazione di una tra le prime banche “private” di Roma che, in coerenza con la vocazione di banca “specialistica” propria di Igea, prevede un percorso che si sviluppa su più direttrici:

– Rilancio della Banca del Territorio: la concezione tradizionale della filiale si coniuga all’innovazione dei servizi con un approccio personalizzato verso il cliente.

Sviluppo del comparto relativo ai Prestiti al Lavoro: un catalogo prodotti ancora più ricco che oltre al finanziamento dell’anticipo TFS – di cui Igea Banca è il principale player del mercato- comprende anche i finanziamenti garantiti dalla cessione del quinto dello stipendio/pensione (CQS) e i Prestiti Personali.

– Rilancio della Divisione Private Banking con potenziamento della struttura e dell’offerta.

– Sviluppo dei Servizi di Financial Advisory.

– Sviluppo del Business nel settore delle Cartolarizzazioni e della Finanza Strutturata.

Maggiore digitalizzazione attraverso lo scorporo della Piattaforma Digitale di Igea Banca e la costituzione, all’interno del Gruppo, di una Banca Fintech (Igea Digital Bank).

Per valorizzare lo storico presidio territoriale della Banca Controllata – Banca del Fucino SpA- la Banca Capogruppo – Igea Banca – assume la denominazione di Banca del Fucino SpA ; per valorizzare la vocazione fintech che sarà propria della Banca Controllata, questa assume la denominazione di Igea Digital Bank SpA.