In data 17 Dicembre 2020, Dynamica Retail ha perfezionato un’operazione di cartolarizzazione di crediti derivanti da cessioni del quinto dello stipendio e della pensione, la linea di liquidità accordata ha un valore nominale complessivo di poco meno di Euro 200 milioni. 

Banca IMI, investment bank del Gruppo Intesa Sanpaolo, ha agito in qualità di sole arranger dell’operazione.

L’operazione prevede un periodo di ramp up di 12 mesi durante il quale Dynamica Retail avrà la facoltà di cedere portafogli ulteriori alla società veicolo ex lege 130/1999 Dyret SPV S.r.l.

Il veicolo Dyret SPV S.r.l. ha emesso quattro classi di titoli asset-backed securities (una classe senior, due classi mezzanine ed una classe junior) con diverso grado di subordinazione e con struttura partly paid che potranno essere tirate fino ad un massimale di poco meno di 200 milioni di euro.

Nel rispetto della CRR Dynamica ha sottoscritto una quota pari al 5% di tutte le classi di titoli. Mentre i restanti titoli della classe senior sono stati sottoscritti dalla piattaforma conduit del Gruppo Intesa Sanpaolo, i rimanenti titoli mezzanine e junior sono stati sottoscritti da un fondo americano.

Jones Day ha assistito come transaction legal counsel Banca IMI e gli investitori senior, mezzanine e junior.

Alessio D’Arpa, direttore generale di Dynamica Retail (nella foto), si ritiene soddisfatto dell’operazione appena conclusa e sottolinea come questa rientri in un più ampio processo di consolidamento delle fonti di approvvigionamento finanziario. E’ poi lui stesso ad affermare: ”Questa operazione va anche letta in un’ottica di rafforzamento delle relazioni industriali che la Società ha saputo implementare in questi anni con i propri investitori che continuano a manifestare una solida fiducia sia nelle capacità gestionali di Dynamica Retail che sulla qualità dei portafogli dalla stessa originati.”