Il Consiglio di Amministrazione di BCC Milano ha approvato il Bilancio del primo semestre 2021 che chiude in positivo con un Utile netto di 12,95 milioni di euro in crescita del 34% rispetto al primo semestre del 2020.

«I dati della semestrale ci soddisfano pienamente poiché confermano l’ottimo stato di salute della Banca – commenta Giorgio Beretta, Direttore Generale di BCC Milano (a sinistra nella foto)  La performance in termini di utile netto è la conseguenza di una crescita progressiva e consolidata dei volumi, abbinata a una continua diminuzione dei crediti deteriorati, frutto di un’attenta strategia nella valutazione, concessione e gestione dei finanziamenti. Nel secondo semestre dell’anno ci attendiamo di confermare la crescita evidenziata nell’ultimo triennio: sarà ancora un esercizio positivo che ci fornirà importanti risorse da destinare all’economia del territorio».

«Negli ultimi 18 mesi l’economia ha dovuto pagare il conto della pandemia – afferma Giuseppe Maino, Presidente di BCC Milano e del Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea – e il contributo delle Banche è stato fondamentale nel sostenere le esigenze del Paese. BCC Milano è molto attenta ad accogliere e proporre a Soci e Clienti gli strumenti e misure che il Governo promuove per il contrasto alla crisi. Siamo consapevoli che, in un frangente così delicato della storia, una Banca del territorio deve fornire il proprio pieno sostegno a tutte le realtà che ne hanno bisogno: siano esse famiglie, imprese o realtà sociali. Le risorse prodotte dalla nostra attività caratteristica sono destinate alla crescita delle comunità locali e delle persone che le compongono».