23 Febbraio 2024

Allianz, i rami Danni-Infortuni e Vita-Salute lanciano l’Utile 2023 a 8,5 Mld

Allianz archivia il bilancio 2023 con un volume d’affari complessivo in crescita del 5,5% annuo a 161,7 miliardi di euro e un un utile netto in aumento del 33% a 8,5 mld.

Al 31 dicembre scorso l’utile operativo della compagnia, che riflette l’andamento dell’attività, ha segnato il record storico di 14,7 mld (+7%) trainato sia dal ramo Danni-Infortuni che dal Vita/Malattia.
In dettaglio, la raccolta premi del comparto Property-Casualty è aumentata dell’8,4% a 76,5 mld grazie a effetti positivi su prezzi e volumi e nonostante l’incremento dei sinistri derivanti da catastrofi naturali, e dei costi di liquidazione dovuti all’inflazione (che non hanno frenato i profitti neanche nella precedente relazione trimestrale).
La raccolta del comparto Life/Health, fortemente cresciuta negli Usa ma anche in Italia, arriva a 67,3 mld grazie anche ai maggiori volumi totalizzati da Allianz Re.

In ulteriore miglioramento il coefficiente di capitalizzazione Solvency II, salito dal 201 al 206%. Il colosso assicurativo tedesco, guidato dal Ceo Oliver Bate, ha fissato a 14,8 mld l’obiettivo di utile operativo per il 2024.
Nel nostro Paese, dopo l’acquisizione del 50% di Incontra, a fine 2023 il Gruppo ha ottenuto anche l’ok per il controllo di Tua Assicurazioni ed ha partecipato con il partner Unicredit all’edizione annuale del Future Bancassurance Forum di Milano, organizzato da EMFgroup, di cui PLTV.it è media artner.

Alberto Vacca (Allianz) a Health Insurance Summit: “la Velocità di Sottoscrizione in Agenzia per Crescere nel Business Salute”

(Visited 311 times, 10 visits today)
Navigazione fra articoli