14 Giugno 2023

OAM: Antiriciclaggio, via al Registro di Agenti PSP e IMEL

Al via il 3 luglio prossimo il Registro dei soggetti convenzionati e Agenti di Prestatori di servizi di pagamento (PSP) e Istituti emittenti moneta elettronica (IMEL) previsto dalla normativa antiriciclaggio.

Lo comunica l’OAM che, in una circolare, riepiloga gli obblighi e le modalità di comunicazione in capo a PSP, IMEL, alle loro succursali (anche con sede legale in un altro Stato comunitario per il tramite del punto di contatto centrale), a Poste Italiane e agli Enti creditizi che svolgano quel tipo di attività attraverso soggetti convenzionati o Agenti. In particolare, i soggetti obbligati (PSP/IMEL) dovranno comunicare, oltre ai propri dati identificativi, quelli dei soggetti convenzionati e Agenti attraverso i quali operano in Italia.

Andrà inoltre comunicata la data di avvio e di cessazione del rapporto di convenzionamento o di mandato e, ove erogata tramite questi ultimi, la prestazione di servizi di rimessa di denaro.

Un obbligo rilevante riguarda i casi in cui la cessazione del rapporto di convenzionamento o del mandato avvenga per motivi non commerciali, quali ad esempio la perdita dei requisiti o comportamenti non in linea con la normativa antiriciclaggio: la relativa comunicazione all’OAM deve essere effettuata entro trenta giorni dall’estinzione del rapporto stesso.

I contributi degli operatori, destinati a coprire i costi della gestione del relativo Registro, verranno determinati successivamente, tenendo conto della natura giuridica e della complessità organizzativa di ciascun soggetto convenzionato o Agente, desumibili da elementi quali il numero di sedi operative e il numero dei preposti.

(Visited 181 times, 1 visits today)
Navigazione fra articoli