5 Agosto 2021

Gruppo La Cassa di Ravenna: Crescono gli Impieghi a Famiglie e Imprese e Utile in forte Crescita

Il Consiglio di Amministrazione della Cassa di Ravenna, presieduto da Antonio Patuelli, su proposta del direttore generale Nicola Sbrizzi, ha approvato i bilanci individuale della Cassa e consolidato del Gruppo relativi al primo semestre 2021.

Si rafforza ulteriormente il sostegno alle attività economiche di imprese e famiglie con impieghi che ammontano a Euro 3.070 milioni (+4,33 %).

La raccolta diretta da clientela della Cassa è di Euro 4.172 milioni (+11,12% sul 30.6.2020), la raccolta indiretta è di Euro 5.425 milioni (+10,96%), di cui il risparmio gestito (comprensivo dei prodotti finanziario-assicurativi) ha raggiunto gli Euro 2.909 milioni (+16,10%). La raccolta complessiva da sola clientela ha superato gli Euro 9.597 milioni (+11,03 %).

L’utile, al lordo delle imposte, dopo le necessarie rettifiche, i più che prudenziali accantonamenti, nonostante anche i costi obbligatori straordinari per salvataggi di banche concorrenti, ammonta a Euro 14,9 milioni (+30,80%).

L’utile netto della Cassa di Ravenna Spa è di Euro 11,2 milioni (+15,06%).

_____________________________________________________________________

Dati del Gruppo 

Nel bilancio consolidato (che comprende innanzitutto Banca di Imola, Banco di Lucca e del Tirreno e Italcredi) emerge che gli impieghi a famiglie e imprese crescono a Euro 4.069 milioni (+9,03%).

La raccolta complessiva da sola clientela ha superato gli Euro 13.529 milioni (+10,95%).

L’utile lordo consolidato del Gruppo Cassa è di Euro 16,9 milioni (+161,69%), l’utile netto consolidato è di Euro 11,3 milioni (+164,76%).

Positivi ed in miglioramento sono i coefficienti patrimoniali di Vigilanza sia individuali, sia consolidati che rafforzano l’elevata patrimonializzazione del Gruppo, con valori ampiamente superiori alle soglie minime richieste dalle competenti Autorità di Vigilanza.

Le banche e le società del Gruppo sono sempre attente ed impegnate, insieme all’outsourcer informatico CSE scarl, nelle innovazioni tecnologiche, con l’obiettivo di garantire i più alti livelli di servizio alla clientela, con l’offerta di una rinnovata ed ampliata gamma di prodotti e servizi, favoriti dalla crescita dei canali digitali, senza però rinunciare al fattore umano.

Ogni sforzo contro la pandemia e per la ripresa è basato sulla crescita dell’etica diffusa, della legalità, dell’innovazione, dell’efficienza e della produttività, per il benessere di tutti.

(Visited 44 times, 1 visits today)
Navigazione fra articoli