6 Luglio 2023

Generali acquisisce Conning e avvia Partnership con Cathay Life

Generali annuncia l’acquisizione di Conning Holdings Limited, tra i principali asset manager globali dedicati alla clientela assicurativa e istituzionale, da Cathay Life, società controllata da Cathay Financial Holdings, una delle più rilevanti istituzioni finanziarie dell’Asia.

A seguito del conferimento di Conning Holdings Limited in Generali Investments Holding S.p.A. (GIH), Cathay Life diventerà azionista di minoranza di GIH e avvierà una partnership di più ampia portata con Generali, con l’obiettivo di supportare le ambizioni di crescita strategica del Gruppo nell’attività di asset management a livello globale.

Conning e le sue controllate sono tra le principali società di asset management a livello globale dedicate alle compagnie assicurative e ai clienti istituzionali con circa $ 157 miliardi (Euro 144 miliardi) di AUM. Il perimetro di attività comprende Conning (strumenti a reddito fisso per assicurazioni e clienti istituzionali), Octagon Credit Investors (prestiti bancari, CLO e credito alternativo), Global Evolution (debito dei mercati emergenti) e Pearlmark (debito ed equity per il real estate).

Come parte dell’ecosistema di asset management di Generali, Conning e le sue controllate continueranno a essere guidate dagli attuali management team e da Woody Bradford, amministratore delegato e presidente del consiglio di amministrazione di Conning Holdings Limited. Ciò garantirà stabilità e continuità dei team di gestione, dei livelli di servizio ai clienti e della strategia di investimento. Woody Bradford, inoltre, supervisionerà le iniziative per facilitare un’efficace collaborazione, in aree di attività come la distribuzione, all’interno dell’ecosistema del Gruppo, in linea con la senior leadership di Generali. Conning e le sue controllate beneficeranno inoltre delle best practice nell’ambito dell’asset management e del framework operativo e di rischio di Generali.

L’attività di asset management di Generali trarrà vantaggio dall’ingresso di Conning e della sua consolidata clientela istituzionale e assicurativa delle controllate negli Stati Uniti e in Asia: sarà dunque nella migliore condizione per espandere il business di terze parti nei mercati chiave a livello globale, sfruttando le sinergie tra le due società a livello di capacità di investimento e forza distributiva.

L’acquisizione, in linea con il piano “Lifetime Partner 24: Driving Growth” di Generali, rafforzerà la strategia del Gruppo nell’asset management, che ha l’obiettivo di sviluppare un leader globale nell’offerta di soluzioni d’investimento, creando un’unica piattaforma con $ 709 miliardi (Euro 650 miliardi) di AUM, a cui si aggiungono competenze diversificate e di alta qualità nel fixed income, nel credito strutturato e corporate, nel debito dei mercati emergenti e nel real estate private. A seguito dell’acquisizione di Conning e delle sue controllate, gli Asset under Management complessivi del Gruppo aumenteranno a $ 845 miliardi (Euro 775 miliardi).

A titolo di corrispettivo per il conferimento da parte di Cathay Life del 100% delle azioni di CHL in GIH, si prevede che al closing Cathay Life deterrà il 16,75% del capitale sociale di GIH (salvo i consueti aggiustamenti al closing). GIH è la sub-holding che, al closing, comprenderà la maggior parte delle attività globali di asset management del Gruppo, con l’eccezione delle attività basate in Cina.

Il risultato dell’Asset Management di Generali sarà costituito integralmente dal risultato di GIH, con l’esclusione del contributo delle suddette attività di asset management cinesi.

Generali e Cathay Life hanno avviato una partnership a lungo termine che prevede la partecipazione di Cathay Life a un accordo nell’asset management della durata minima di 10 anni: in dettaglio, l’Asset Management di Generali, insieme a Conning e alle sue controllate, continuerà a gestire determinati AUM in ambito assicurativo di proprietà di Cathay Life.

Generali e Cathay Life hanno inoltre concordato meccanismi di earn-out che potranno diventare esigibili per cassa a partire dai tre anni successivi al closing, al raggiungimento di predeterminate condizioni.

Gli accordi stipulati tra le parti conferiscono a Cathay Life alcuni diritti di corporate governance in relazione a GIH e prevedono un periodo di lock-up sulle azioni di Cathay Life in GIH. Comprendono inoltre clausole di uscita per entrambe le parti, in linea con la consueta prassi di mercato per operazioni di questo tipo e durata.

Non è previsto alcun corrispettivo per cassa dovuto da Generali o da GIH a Cathay Life al closing. Inoltre è previsto un impatto marginale sul Solvency II Ratio di Gruppo.

Il Group ceo di Generali, Philippe Donnet, ha affermato: “Grazie all’acquisizione di Conning e alla partnership a lungo termine con Cathay Life, rafforziamo le nostre competenze nell’asset management, ampliando la nostra presenza in mercati chiave come gli Stati Uniti e l’Asia. Svilupperemo inoltre una piattaforma capace di realizzare le nostre ambizioni strategiche nell’asset management e di creare valore a beneficio di tutti gli stakeholder, compreso il business assicurativo del Gruppo. Questa opportunità unica è pienamente in linea con gli obiettivi strategici e finanziari del nostro piano ‘Lifetime Partner 24: Driving Growth’ e ci consente di ampliare ulteriormente il nostro ecosistema di asset management”.

Hong-Tu Tsai, presidente di Cathay Financial Holdings, ha commentato: “Nel suo ruolo di azionista e cliente dal 2011, Cathay ha beneficiato della lunga e proficua collaborazione con Conning. Siamo entusiasti di continuare a rimanere azionisti, ora in Generali Investments Holding, e di lavorare insieme a Generali per supportare la continua crescita di Conning. Guardiamo inoltre con favore alla ricerca di nuove opportunità di collaborazione, anche nell’area Asia-Pacifico“.

Carlo Trabattoni, ceo Asset & Wealth Management di Generali, ha commentato: “Questa operazione favorisce la creazione di valore sostenibile per entrambe le società e per i clienti terzi, grazie alla forte complementarietà tra l’Asset Management di Generali e Conning. Rafforza inoltre le nostre ambizioni e il nostro posizionamento come distributore leader a livello mondiale di soluzioni di investimento diversificate, con nuove competenze dedicate alle compagnie assicurative e ai clienti istituzionali. Per la nostra attività di asset management i benefici sono rilevanti, grazie all’integrazione di capacità di investimento differenziate e di alta qualità”.

Woody Bradford, ceo e presidente del consiglio di amministrazione di Conning Holdings Limited, ha aggiunto: “Si tratta di un’aggregazione altamente complementare, che presenta eccezionali opportunità a lungo termine per Conning e le sue controllate – mantenendo la capacità della nostra società di fornire prestazioni e servizi ai nostri clienti e ampliando al contempo le nostre capacità di investimento a livello globale. Riteniamo che questa operazione garantisca stabilità ai nostri clienti e dipendenti, continuità di leadership e di strategia e crei nuove opportunità di collaborazione con il Gruppo Generali, che consentiranno di rafforzare entrambe le società”.

L’operazione, il cui perfezionamento è previsto nel primo semestre del 2024, è soggetta ad approvazioni regolamentari, anti-trust e altre approvazioni pertinenti.

(Visited 180 times, 1 visits today)
Navigazione fra articoli