Eurovita Assicurazioni, piattaforma assicurativa Vita indipendente per le banche e la distribuzione finanziaria italiana, chiude il primo semestre 2016 con un utile netto di Euro 11 milioni, in crescita del 29% rispetto allo stesso periodo dell’esercizio precedente, e una raccolta premi pari a Euro 489 milioni, in diminuzione rispetto al 2015 e coerente con le previsioni per l’intero 2016.

battistaQuesti i principali dati registrati nei primi sei mesi dell’anno dalla società guidata dall’amministratore delegato Andrea Battista (nella foto) e approvati ieri dal consiglio d’amministrazione. Il risultato al 30 giugno 2016 è pari a Euro 16,7 milioni ante imposte, rispetto agli Euro 11 milioni del giugno 2015. La variazione è stata determinata dall’incremento di Euro 4,8 milioni del risultato della gestione tecnica (+92%) e dall’incremento di Euro 2,9 milioni del risultato della gestione finanziaria in conto capitale (+31%).

La raccolta premi si è attestata a Euro 489 milioni, in flessione del 38% rispetto al “picco” di raccolta del semestre corrispondente dell’esercizio precedente. In controtendenza rispetto al mercato, è risultata in crescita la raccolta dei prodotti di Ramo III (+89% rispetto al giugno 2015).

La raccolta netta complessiva, pari a Euro 264 milioni, porta le riserve matematiche a Euro 4.750 milioni. È stata ampliata la rete distributiva: da gennaio a giugno i partner collocatori sono aumentati significativamente raggiungendo quota 37, grazie ad accordi con reti di promotori finanziari e banche, come quello recente con le BCC del territorio del Veneto.

Riproduzione Riservata PLTV – Fonte: comunicato stampa