Alleanza Assicurazioni, si rafforza nell’ambito protection ed entra nel segmento casa, attuando la strategia Partner di Vita di Generali Country Italia che punta su innovazione e tecnologia con focus appunto sul segmento protection.

Considerando che il 73% delle famiglie italiane e’ proprietario della casa in cui vive, ma solo il 22% ha almeno una polizza abitazione (multirischio, incendio e “globali fabbricati”) e piu’ del 60% decide di assicurarsi solo dopo avere subito un danno in casa, Alleanza punta sulla tutela della casa con “Casa Semplice”, il piano di protezione dell’abitazione, di chi ci vive e di cio’ che contiene.

“Riteniamo fondamentale interpretare il nostro ruolo sociale di assicuratori riducendo il divario tra una crescente percezione dei rischi dalla parte delle famiglie e una bassa copertura degli stessi”, ha detto Davide Passero, amministratore delegato di Alleanza, sottolineando che la societa’ vuole fare la propria parte “al fianco dei nostri clienti e delle comunita’, rendendo popolare l’assicurazione in Italia. Questo impegno e’ gia’ testimoniato dalla nostra attivita’ in ambito salute, dove in poco meno di due anni abbiamo assicurato oltre 230.000 famiglie”. Il piano e’ adatto a case di proprieta’ e in affitto ed e’ pensato anche per far fronte a eventi catastrofali come terremoti, alluvioni o inondazioni, e per prevenire eventuali rischi, integrando le tecnologie di Generali Jeniot, tramite sensori intelligenti che avvisano in caso di anomalie. “Casa Semplice” supporta la Croce Rossa Italiana e per ogni polizza sottoscritta, Alleanza dona 2 euro a Cri da destinare alle famiglie piu’ colpite dalle conseguenze economiche del Covid-19.

Alleanza sarà presente a Italy Protection Forum 14-16 aprile. Per partecipare registrati qui