Compass Banca ha preso atto del provvedimento dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, emesso a seguito di un procedimento istruttorio, nel corso del quale la banca ha fermamente sostenuto la legittimità del proprio operato, pienamente in linea con il vigente contesto normativo.

Ancor prima dell’apertura del procedimento, Compass si era autonomamente attivata attuando forti presidi a tutela del consumatore.

Pur tuttavia Compass Banca, a testimonianza dello spirito propositivo con il quale ha approcciato la vicenda, ha peraltro, a più riprese, prospettato all’Autorità concrete azioni, volte ad accrescere ulteriormente i profili di correttezza nei confronti della clientela, alcune delle quali già poste in essere nei mesi scorsi.

Ulteriori azioni saranno comunque implementate dalla società nei tempi prospettati all’AGCM. Certa di aver agito secondo principi di integrale trasparenza nei confronti della propria clientela e in piena conformità rispetto al quadro regolamentare, Compass Banca promuoverà immediato ricorso al T.A.R. del Lazio contro il provvedimento dell’AGCM. 

vedi articolo correlato