Banca d’Italia ha annunciato il 9 settembre che il divieto per ING Italia di acquisire nuovi clienti, imposto a marzo 2019, è stato rimosso. La decisione è avvenuta a seguito delle azioni intraprese da ING Italia per rafforzare i processi e la gestione dei rischi di compliance KYC (know your customer).

A seguito dell’ispezione di Banca d’Italia, che aveva individuato carenze nei processi antiriciclaggio, a marzo 2019 è stato vietato a ING Italia di acquisire nuovi clienti. I già clienti hanno continuato a usufruire pienamente dei servizi ING per tutto il periodo.

ING continua ad adottare misure per migliorare la gestione dei rischi di compliance e sviluppare una maggiore consapevolezza all’interno dell’organizzazione.

Questi passi in avanti fanno parte del programma KYC globale e di una serie di iniziative che includono il potenziamento dei processi KYC e miglioramenti strutturali riguardanti le policy di compliance, gli strumenti, il monitoraggio, la governance, la conoscenza e il comportamento della clientela.

articolo correlato