Nei primi sei mesi del 2020, IBL Banca vede gli impieghi alla clientela sfiorare i 3 miliardi di euro (in linea con il 2019) e la raccolta per depositi da clientela attestarsi a circa 2 miliardi di euro.

Il Gruppo ha chiuso il semestre con un utile netto di 11,9 milioni di euro con previsione di chiusura a fine anno a circa 30 milioni di euro (era pari a Euro 29 milioni nel 2019). In particolare, l’utile al 30 giugno è anche al netto di circa 1,5 milioni di euro versati al Fondo di Risoluzione.

Nel periodo migliorano ancora gli indici di vigilanza prudenziale: il CET 1 Ratio si attesta al 17,9% (rispetto al 12,5% di fine 2019) e il Total Capital Ratio al 19,4% (rispetto al 13,7% di fine 2019) in relazione alla riduzione della ponderazione del capitale di rischio per la cessione del quinto a livello di eurosistema.