Compass, controllata al 100% da Mediobanca, ha annunciato nell’agosto 2018 un accordo per l’acquisizione del 19,9% di BFI Finance Indonesia dal consorzio Trinugraha titolare del 45,7% del capitale. BFI rappresenta uno dei principali player indipendenti nel mercato del credito al consumo in Indonesia, caso di successo per tassi di crescita, redditività e solidità patrimoniale.

L’operazione si collocava nel processo di riallocazione del capitale da parte di Mediobanca in attività bancarie specialistiche ad elevata crescita e redditività e rappresentava per Compass un’opzione di crescita aggiuntiva, a completamento del già eccellente percorso attuato sul mercato domestico.
Dalla data della firma dell’accordo il consorzio Trinugraha, in concerto con BFI, si è impegnato nella risoluzione di elementi ostativi al perfezionamento della transazione con Compass tra cui un pre-esistente contenzioso legale in Indonesia risolto in modo definitivo alla fine del 2019, sbloccando così l’iter autorizzativo locale prodromico a quello con la Banca Centrale Europea, necessari per il closing dell’operazione.
Da allora, l’insorgenza della emergenza sanitaria ed economica legata al COVID-19 ha reso non più attuali i termini economici dell’accordo e mutato le priorità operative di Compass. Alla luce di ciò, il 30 aprile scorso Compass e il Consorzio Trinugraha di comune intesa hanno fatto decadere l’accordo siglato nell’agosto 2018.

Una volta superata la fase di crisi economico-finanziaria legata all’emergenza sanitaria, Compass intende riprendere la valutazione di una possibile espansione su mercati che presentino un contesto macroeconomico favorevole attraverso società finanziarie “target” in grado di garantire crescita e redditività al Gruppo Mediobanca.