Assopopolari e Confedilizia hanno sottoscritto un accordo per sostenere i proprietari di casa, i condominii e i condòmini, con varie forme di finanziamento per l’acquisto degli immobili e per la loro valorizzazione. Tra queste forme di finanziamento, di particolare importanza è l’acquisto del credito d’imposta da parte delle banche per promuovere gli interventi antisismici e di riqualificazione energetica, utilizzando il nuovo Superbonus al 110%.

L’obiettivo è quello di attivare un rapporto di collaborazione permanente sia a livello nazionale, fra le sedi centrali delle due organizzazioni, sia in sede territoriale, fra le banche associate ad Assopopolari (presenti su tutto il territorio nazionale con oltre 3.800 sportelli) e le associazioni territoriali aderenti a Confedilizia (attive in tutti i capoluoghi di provincia e nei maggiori centri urbani), al fine di supportare il settore immobiliare e di offrire ai proprietari soluzioni specifiche per permettere la pianificazione finanziaria e la realizzazione di interventi mirati a migliorare gli immobili.

All’accordo nazionale seguirà la stipula sul territorio di specifici accordi, con condizioni di miglior favore, di volta in volta appositamente quantificate, riguardanti:

  • mutui ipotecari per l’acquisto dell’abitazione principale
  • mutui ipotecari per la ristrutturazione dell’immobile
  • mutui ipotecari per immobili diversi dall’abitazione principale
  • finanziamenti per i condominii
  • fideiussioni bancarie sia per locazioni ad uso abitativo sia per locazioni ad uso diverso dall’abitativo per garantire il pagamento del canone da parte del conduttore, degli oneri accessori collegati al contratto nonché eventuali danni all’immobile
  • acquisti di crediti d’imposta e finanziamenti derivanti dalle varie detrazioni fiscali di cui agli artt. 119 e 121 del decreto “Rilancio”, come convertito in legge (Superbonus del 110% e altre).