16 Aprile 2024

REVO lancia 3 nuove Polizze Agricole Parametriche: Mais, Pomodoro e Patata

REVO ParametricXSiccità MaisREVO ParametricXGelo Pomodoro e REVO ParametricXElateridi Patata: sono le 3 nuove polizze parametriche per l’agricoltura appena lanciate sul mercato da REVO Insurance, rispettivamente per le 3 piante.

Soluzioni assicurative che nascono dalla cooperazione con Hort@, società nata nel 2008 come spin off dell’Università Cattolica del Sacro Cuore e attiva sui sistemi di supporto alle decisioni, per la gestione sostenibile delle colture, basati su ICTs.
La compagnia ricorda che il peso complessivo dell’agricoltura incide, con circa 70 miliardi di euro, sul 2,2% del Pil nazionale: un comparto in grande trasformazione tecnologica, in ottica di efficienza economica e sfruttamento sostenibile delle risorse naturali; più del 60% degli agricoltori, infatti, si avvale di strumenti 4.0 e oltre il 40% ne utilizza almeno due, in particolare software gestionali e sistemi di monitoraggio e controllo dei macchinari. Da qui, la decisione di ampliare la tutela del settore.

Il mais dalla siccità, grazie a un modello scientifico che determina l’andamento del contenuto idrico del terreno – in base a caratteristiche del suolo, sviluppo della coltura, consumo d’acqua e condizioni meteo – con cui Hort@ calcola la perdita di resa giornaliera e annuale per ogni specifico terreno secondo la classificazione FAO della varietà: la garanzia parametrica scatta quando le elaborazioni registrano un contenuto idrico insufficiente.
Il pomodoro dai costi di ritrapianto in caso di gelate tardive, calcolando il danno alle piante provocato dall’abbassamento termico notturno, nelle fasi iniziali di sviluppo fenologico post trapianto: la relazione è elaborata sulla base di stress test effettuati da Anadiag Italia, centro di ricerca e sperimentazione riconosciuto dai ministeri della Salute e delle Politiche agricole e forestali, e il risarcimento complessivo è stimato sulla somma del danno percentuale giornaliero.
La patata dagli elateridi – i cui stadi giovanili possono rovinare il raccolto e provocare ingenti perdite – grazie a un indice quotidiano di attività degli insetti tarato sulla combinazione di diversi fattori ambientali (temperatura, umidità dell’aria e del suolo) e agronomici, tra cui dinamica di sviluppo fenologico della pianta e rotazione colturale dell’appezzamento: l’indice è trasformato in percentuale di danno sulla produzione da un algoritmo validato sui dati raccolti dal Servizio Fitosanitario dell’Emilia-Romagna durante una ampia e continua campagna di monitoraggio.

L’allargamento della specificità della gamma di prodotti  (solo nel 2023 altri 3 per la protezione di uliviuva da vino e miele) va incontro alle “difficoltà che incontrano gli agricoltori a causa di fenomeni metereologici improvvisi ed estremi – dice Roberta Spadoni, Head of Parametric Solutions di REVO -, il nostro obiettivo è valutare questi eventi in maniera strutturata e proporre soluzioni adatte ed efficaci: grazie all’indennizzo immediato, gli agricoltori possono far fronte in tempi rapidi alle spese impreviste legate alla produzione o al reimpianto della semina”.
Siamo convinti delle potenzialità delle polizze parametriche nell’offrire supporto concreto – afferma Giuseppe Piacentino, Head of Marketing and Sales di Hort@ -. La collaborazione con REVO è un passo strategico che ci permette di fornire alle filiere agroalimentari italiane strumenti su misura per loro: semplici da gestire, le nuove polizze sono il risultato di una sinergia tra i nostri modelli, frutto di anni di ricerca scientifica e sperimentazione sul campo, e l’approccio innovativo di REVO nella gestione dei rischi”.

REVO: Premi triplicati in 2 Anni, Terminata la fase di Start-up

(Visited 122 times, 1 visits today)
Navigazione fra articoli