E’ operativo da oggi l’innalzamento delle percentuali di copertura del Fondo di garanzia al 90%.

Le banche e gli altri intermediari finanziari possono presentare le richieste di garanzia sulla base del Quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza del COVID-19.

Tra le novità principali previste dalla recente normativa europea c’è la copertura al 90% per la garanzia direttarichiesta dalle banche e la copertura al 100% per la riassicurazione rilasciata sulle garanzie prestate dai confidi a condizione che non superino il 90% del finanziamento.

Sarà inoltre possibile raggiungere una copertura del 100% su finanziamenti fino a 800 mila euro grazie all’intervento di confidi e altri fondi di garanzia tramite la concessione di garanzie su risorse  proprie.

Con questi aggiornamenti sono tutti operativi i provvedimenti previsti dal DL “Liquidità” per potenziare e ampliare l’operatività del Fondo di garanzia.