da Semestrale Intesa Sanpaolo

Di fronte all’emergenza COVID-19, per dare il massimo sostegno alle imprese italiane e consentire loro di superare le difficoltà contingenti e ripartire il prima possibile, anche a tutela dell’occupazione, Intesa Sanpaolo ha attivato, ancor prima del Governo, la possibilità di sospendere le rate di mutui e finanziamenti e ha stanziato un plafond di 50 miliardi per nuove linee di credito della durata di 18 mesi (meno un giorno) per clienti e non clienti che non hanno linee di credito disponibili, con condizioni favorevoli, e di 10 miliardi dedicati ai clienti Intesa Sanpaolo, che beneficiano di linee di credito già deliberate capienti, e messi a disposizione per finalità più ampie e flessibili, quali la gestione dei pagamenti urgenti.

L’offerta è stata arricchita con i finanziamenti garantiti dal Fondo di Garanzia.  Nell’attuazione delle misure previste dal Decreto Liquidità, per assicurare una risposta tempestiva alle esigenze delle imprese e accelerare le tempistiche di accesso al credito tramite l’intervento del Fondo di Garanzia, Intesa Sanpaolo è intervenuta attivando l’erogazione anticipata rispetto alla risposta del FdG, il potenziamento dei Nuclei Specialistici e la semplificazione delle procedure.

Intesa Sanpaolo è stata inoltre la prima banca italiana a sottoscrivere il protocollo di collaborazione con SACE per l’offerta di finanziamenti per PMI e imprese, destinati a sostenere costi del personale, investimenti o capitale circolante esclusivamente per stabilimenti produttivi e attività imprenditoriali situati in Italia, con valore della garanzia SACE a titolo oneroso variabile tra il 70% e il 90% dell’importo finanziato.

Anche le aziende del settore Agricoltura hanno beneficiato dell’iniziativa di sospensione delle rate di mutui e finanziamenti a fronte dell’emergenza legata al COVID-19, confermando la grande attenzione di Intesa Sanpaolo alle imprese italiane dell’agribusiness. Il sostegno al comparto è stato ottenuto anche tramite l’accesso ai finanziamenti garantiti da Ismea.

Le “Offerte Impresa Plus”, soluzioni integrate di prodotti della Banca, che includono le offerte modulari “Dipendenti Plus”, “Copertura dei Rischi Plus” e Digitalizzazione Plus”, che mirano a soddisfare un determinato bisogno della clientela imprese, con possibilità di uno sconto dedicato per i clienti che attivano almeno un prodotto dell’offerta, e le offerte settoriali “Sistema Casa Plus”, “Sistema Salute Plus”, “Sistema Meccanica Plus” e “Sistema Persona Plus”, che contengono i prodotti e i servizi più distintivi selezionati dal Gruppo per soddisfare le esigenze specifiche della macrofiliera di appartenenza, sono state arricchite con le due nuove offerte settoriali “Agroalimentare Plus” e “Turismo Plus”.