Mediobanca ha appena presentato i risultati a fine giugno 2021, dove emerge per l’attività di Compass un trend verso la normalizzazione.

Solida performance di Auto e Finalizzato. I Prestiti Personali risultano di nuovo in crescita grazie agli ultimi trimestri. Carte e business CQS risultano ancora in fase di recupero-

Distribuzione diretta rafforzata e già efficace nel supportare il rallentamento della distribuzione di reti terze.

Prosegue il rafforzamento della distribuzione con distribuzione diretta a 231 filiali (+8% A/A) di cui 179 proprietarie e 52 gestite da agenti.

La Distribuzione digitale risulta in continua crescita con il 23% dei PP venduti dal canale diretto (18% nel FY20) di cui circa l’80% finalizzato in un giorno.

In un contesto di mercato difficile che ha visto il settore del credito al consumo fortemente penalizzato dalla pandemia, con volumi e ricavi in calo a causa dei ripetuti lockdown, Compass si conferma un operatore primario (ricavi oltre 1 miliardo) e ad elevata redditività (utile netto di 278,9 milioni e ROAC al 27%), grazie all’ampio franchise e alle consolidate capacità di valutazione e apprezzamento del rischio.

L’erogato nei dodici mesi (giugno 2020-giugno 2021) raggiunge  6,5 miliardi, stabile rispetto allo scorso anno per effetto dell’ultimo trimestre (1,9 miliardi) con un mix di prodotto progressivamente normalizzato (prestiti personali nel quarto trimestre pari a circa il 50% dell’intera produzione).

Ultime iniziative:

è stata rafforzata la presenza nel finalizzato, principale canale di acquisizione di nuova clientela, rafforzando le partnership commerciali in particolare con la grande distribuzione

è stato lanciato il nuovo prodotto “Pagolight”, soluzione proprietaria per la concessione di dilazioni in tempo reale nei punti vendita

è avvenuto il lancio commerciale della nuova società “Compass Rent”, attiva nell’offerta di soluzioni di noleggio a lungo termine sui veicoli usati prontamente disponibili presso i dealer Auto