10 Gennaio 2024

OAM, Aumentano Collaboratori Iscritti e Controlli di Vigilanza

Ancora un 2023 di crescita per il settore dei professionisti del credito, trainato dall’aumento dei collaboratori.

Se a fine novembre il numero di agenti e mediatori nei registri OAM è aumentato di appena 9 unità, a 8.894, l’ampliamento della schiera di collaboratori ha toccato invece il picco di 20.393 iscritti contro i 19.701 dell’anno precedente, equamente distribuiti tra le due categorie professionali.
Crescono a 24.779 (+2,6% annuo) anche i mandati agli agenti in attività finanziaria, in tutti i settori tranne il leasing.

Il 2023 si è chiuso inoltre con un’intensificazione dell’attività di vigilanza: a fronte dei 7.757 controlli programmati ne sono stati effettuati 12.397, di cui 11.945 già conclusi; quasi 10mila hanno riguardato i requisiti di permanenza e efficacia dell’iscrizione, di cui 9mila archiviati.
A valle, sono state avviate: 379 procedure sanzionatorie (concentrate sull’aggiornamento professionale e sul possesso dei requisiti tecnico-informatici); 306 procedure di cancellazione; 475 raccomandazioni.

In tutto, sono stati segnalati all’autorità giudiziaria 5 potenziali casi di abusivismo e tramessi 184 esposti ricevuti da terzi. I 221 accertamenti eseguiti tra ispezioni ordinarie, compliance supervisory (vigilanza sul rispetto della normativa) e ispezioni da parte di Enasarco hanno portato nel complesso ad altri 51 procedimenti sanzionatori.
Nel 2023, inoltre, sono stati effettuati controlli sugli intermediari creditizi Ue.

CCD II: OAM e l’Ampliamento dell’Intermediazione e della Vigilanza sui Collaboratori

 

(Visited 201 times, 1 visits today)
Navigazione fra articoli