Nei primi 9 mesi 2020, Cassa Centrale mostra i seguenti risultati.

Ottimi dati della raccolta assicurativa (ramo vita e previdenza complementare), che contando 6 miliardi di Euro registra una crescita del 13,5%.

Eccellenti risultati anche nella raccolta gestita segna un +11% a 13 miliardi di Euro, e le gestioni patrimoniali aumentano del 10.83% a 8,67 miliardi di Euro.

“Sono risultati davvero importanti – commenta Enrico Salvetta, vice direttore di Cassa Centrale Banca e amministratore delegato di Assicura (nella foto) – che dimostrano il valore delle Banche del Gruppo Cassa Centrale, cooperative mutualistiche di credito vicine ai territori e alle comunità, e per questo in grado di interpretare le esigenze di ognuno e proponendo soluzioni efficaci. È questa relazione con la clientela uno dei motivi che ha permesso al Gruppo di registrare un’importante differenza di approccio dei sottoscrittori di piani di accumulo (PAC) sui Fondi e di piani di investimento programmato (PIP) per quanto concerne le Gestioni Patrimoniali. Una tendenza al risparmio che definirei anticiclica”.

“I clienti che si erano affidati a queste tipologie di gestione del risparmio – prosegue Gianluca Filippi, Responsabile Servizio Commerciale Finanza e Bancassicurazione di Cassa Centrale – hanno dimostrato una grande fiducia nei confronti della propria Banca. Riuscendo a contenere le comprensibili paure dei primi mesi dell’anno, i numeri dimostrano che abbiamo ampiamente corrisposto le loro aspettative”.

Questi risultati, fanno perno sul modo di interpretare la banca proprio del Gruppo Cassa Centrale e della cooperazione mutualistica di credito, che per Statuto investe da sempre sull’educazione finanziaria,interpretandola come attività continua e duratura nel tempo. “La relazione con il territorio e con le persone è la nostra vera ricchezza – prosegue Enrico Salvetta e il nostro impegno, anche nei prossimi anni, sarà di continuare a svolgere il nostro ruolo di banche di comunità, consulenti del risparmio, lavorando molto anche sull’informazione legata al tema della previdenza, della protezione della casa, della salute.

La conoscenza che ci impegneremo costantemente a divulgare, consentirà ai giovani di oggi, che sono i risparmiatori di domani, di affrontare con consapevolezza e in maniera efficace e remunerativa la gestione del denaro”.