Il Gruppo BCC Iccrea ha chiuso il 2021 con una crescita della produzione complessiva nel comparto ramo danni del 13%, raggiungendo la soglia dei 170 milioni di euro di premi realizzati (150 milioni nel 2020), confermandosi tra i primi cinque operatori del mercato della bancassicurazione in Italia.

Amedeo Manzo, presidente di BCC Servizi Assicurativi, ha commentato, “Il modello di Bancassurance pensato per il Gruppo BCC Iccrea è la dimostrazione di un percorso efficace e vincente, che vede in campo BCC Servizi Assicurativi con un ruolo strategico di fulcro nella veicolazione dell’offerta sul territorio. I numeri che abbiamo raggiunto confermano la bontà di quanto intrapreso attraverso la creazione di questa rete specialistica che i clienti delle BCC del Gruppo stanno davvero apprezzando”.

Un risultato a cui ha contribuito per circa il 30% la società BCC Assicurazioni, compagnia del ramo danni partecipata da Iccrea Banca in partnership con Cattolica Assicurazioni, che ha incrementato la propria produzione del 40% a 50 milioni di euro nel 2021 e stima di chiudere il 2022 con un’ulteriore crescita del 40% a 70 milioni di euro di raccolta.

Un ulteriore impulso alla nuova produzione danni si è avuta anche grazie ai prodotti CPI, soluzioni dedicate alla protezione di prodotti di mutuo, che hanno registrato una crescita superiore al 90% rispetto al 2020.

BCC Assicurazioni nel 2021 ha arricchito ulteriormente la proprio offerta di soluzioni assicurative, fornendo una copertura a 360° per i rischi di privati e aziende sia del terzo settore, sia del commercio che dei servizi, con prodotti dedicati alla tutela del patrimonio e della persona.

Il risultato finale dei volumi realizzati nel 2021 è stato raggiunto grazie al supporto di BCC Servizi Assicurativi, l’hub specialistico assicurativo del comparto danni a supporto alle Banche del Gruppo BCC Iccrea, che dall’agosto 2020 ad oggi ha rafforzato l’assistenza alle BCC del Gruppo sul fronte dell’immediato supporto alla rete degli sportelli delle Banche e sotto il profilo consulenziale, commerciale e di innovazione tecnologica.