La seconda sezione quater del Tar Lazio ha respinto la richiesta di istanza cautelare avanzata dal board di Civibank sull’Opa Sparkasse.

L’OPA va quindi avanti.

Il board di Civibank, ricordiamolo, aveva richiesto al Tar l’istanza cautelare a fine aprile e nell’attesa di una risposta su quel primo ricorso ne aveva presentato un secondo urgente, che il tribunale amministrativo di Roma aveva accolto, congelando così temporaneamente l’Opa.

Azioni e warrant consegnati in Opa saranno liquidati sui conti correnti degli azionisti aderenti lunedì 6 giugno.

Lo stesso giorno è stata riconvocata l’assemblea dei soci di CiviBank.

Per il presidente Gerhard Brandstätter quella del Tar è «una decisione che finalmente permette di concludere un’operazione caratterizzata da un grande successo in termini di adesioni da parte degli azionisti».

«Rimaniamo convinti della correttezza della nostra posizione» ha detto dal canto suo Michela Del Piero, presidente di CiviBank, «attendiamo comunque con fiducia che il Tribunale europeo faccia chiarezza sull’operazione a tutela di tutti i nostri risparmiatori, clienti e soci».