PLTV riporta articolo da MF

Continua a crescere in Italia lo stock di finanziamenti erogati per l’acquisto di abitazioni, anche se con un ritmo lento.

A novembre 2019 la variazione si attesta allo 0,9% in Italia, contro il +3,8% nella media dell’area euro e il +4,9% nei paesi Core (Germania, Olanda e Finlandia). Nei paesi Gips (Portogallo, Italia, Grecia e Spagna) la variazione permane ancora su valori negativi, -1,5%.

E’ quanto si legge nel rapporto banche 2019 del Cer nel quale si mette in evidenza come nel sistema bancario italiano si osserva una diminuzione del peso degli impieghi destinati alle societa’ non finanziarie sul totale degli impieghi.  Per il sistema bancario italiano la quota e’ pari al 26,9%, 1,1 punti in meno rispetto al precedente rapporto. Il dato italiano, a lungo il piu’ elevato tra le maggiori economie, si allinea sempre piu’ alla media dell’area euro, ora pari al 22,6%, in riduzione di 2 decimi rispetto al precedente rapporto. Il sistema bancario spagnolo mostra un peso degli impieghi alle societa’ pari al 28,1%, in calo di 5 decimi di punto. Le banche francesi e tedesche mostrano una quota di impieghi alle imprese sul totale degli impieghi decisamente piu’ bassa, rispettivamente pari al 19,2, e al 20,9%, stabile in Francia e in aumento di 3 decimi in Germania. Rispetto al precedente rapporto, in Italia e Spagna continua a registrarsi una contrazione dello stock di credito erogato alle imprese, ma il dato e’ influenzato dalle operazioni di vendita di crediti deteriorati. A livello di area euro la variazione degli impieghi alle imprese nel corso degli ultimi dodici mesi rilevati, da novembre 2018 a novembre 2019, e’ stata positiva, +1,7%, in lieve peggioramento rispetto al dato emerso nel precedente rapporto. In Italia si e’ registrato un miglioramento, ma la variazione continua ad essere marcatamente negativa, pari a -7,9%.

In Spagna la riduzione dello stock e’ continuata, ma con un ritmo meno intenso, -2,5% rispetto a -3,4%. In Germania e Francia, invece, continua a registrarsi un’espansione del credito alle imprese con variazioni rispettivamente pari a +6,4% e +5,2% su base annua, entrambe in rallentamento. La variazione dello stock di credito erogato alle societa’ non finanziarie italiane continua a segnare una marcata contrazione e si distanzia dal risultato ottenuto nelle altre aree. Infatti, rispetto a dodici mesi prima, in Italia si e’ registrata una riduzione del 7,8% a novembre 2019, 1,2 punti meglio rispetto al rapporto precedente