Officine CST,  società specializzata nella gestione di crediti performing e deteriorati verso la Pubblica Amministrazione ed il mercato retail e corporate, il cui azionista di riferimento è il fondo di private equity Cerberus, annuncia nuove nomine.

Il CdA ha affidato a Paolo Gesa la carica di ceo e a Gianpiero Oddone, già fondatore e amministratore delegato, il ruolo di vicepresidente.

Esce dal Consiglio di Amministrazione Giuseppe Vegas, che copriva la carica di vicepresidente, a cui va il ringraziamento del Cda per l’apporto dato in particolare in qualità di Presidente del Comitato Audit e Rischi, contribuendo in modo decisivo a rafforzare la cultura aziendale in tali ambiti.

Il mercato dei crediti deteriorati e degli asset illiquidi è oramai estremamente competitivo. Officine CST ha saputo distinguersi in quanto presidia, da leader di mercato, alcune nicchie estremamente profittevoli, e questo ne fa un’azienda con un enorme potenziale. Sono onorato della fiducia che il Consiglio e gli azionisti hanno riposto in me affidandomi questo importante ruolo che porterò avanti con l’intento di accompagnare l’azienda in un ulteriore step di crescita, in cui saranno ancor più cruciali il nostro ruolo di investitore finanziario e di servicer fortemente specializzatocommenta Paolo Gesa, ceo di Officine CST.