Credemtel, societa’ del gruppo Credem attiva nell’offerta di servizi digitali e nell’implementazione di progetti innovativi per le imprese, ha esercitato l’opzione di acquisto di un ulteriore 20% in Andxor, portando al 40% la propria partecipazione nella Pmi italiana del settore IT, che offre alle imprese soluzioni e prodotti per la firma elettronica, firma digitale, crittografia, infrastrutture a chiave pubblica, identity management e dematerializzazione documentale.

Credemtel era entrata nel capitale di Andxor a settembre 2020 con una quota iniziale del 20%, ora appunto incrementata, con l’obiettivo di rafforzare la partnership con la societa’ per offrire ai clienti soluzioni tecnologiche all’avanguardia.

L’operazione si inserisce nella strategia di costante aggiornamento ed ampliamento dell’offerta di prodotti e servizi innovativi del gruppo Credem.

La digitalizzazione e l’innovazione sono asset strategici per il gruppo Credem e rafforzare la partnership con Andxor consolida il ruolo di Credemtel quale provider di soluzioni digitali ben integrate in un percorso di transizione tecnologica per agevolare il business e supportare la competitivita’ dei nostri clienti con una particolare attenzione verso le esigenze di velocita’ e sicurezza”, ha detto Giancarlo Caroli, direttore generale di Credemtel. Andxor Soluzioni Informatiche ha sede a Milano ed e’ nata dalla collaborazione di un gruppo di manager che condivide le proprie esperienze di ricerca e sviluppo da oltre 20 anni. “La condivisione delle competenze e’ la strada giusta per continuare a migliorare, la collaborazione con Credemtel ci ha portato a sviluppare nuove funzionalita’ e a rendere le nostre soluzioni sempre piu’ aderenti alle richieste del mercato”, ha aggiunto Romano Pedroli, presidente del Cda di Andxor.