Prende concretamente il via il nuovo Elenco dei Confidi minori tenuto dall’OCM, ex art. 112 bis del Testo Unico Bancario, con la formale iscrizione, nella giornata di oggi, del Confidi Rating Italia, primo organismo in ordine di tempo ad essere ammesso.

Con soddisfazione, Confidi Rating, prende atto di questa attesa iscrizione, regolarmente conclusasi nei tempi previsti, consapevole che dà ufficialmente il via ad una nuova epoca per il sistema dei confidi 112.

La tenuta dell’Elenco e la vigilanza di un Organismo a ciò incaricato, indubbiamente andranno a riqualificare il comparto dei confidi definiti minori, attestandone un agire conforme alle norme, e non solo.

Il lavoro che l’Organismo va a svolgere lo costituisce, dunque, osservatore privilegiato del comparto ponendolo quale soggetto detentore di un patrimonio di conoscenze che sarà via via sempre più ricco.

Questo lo candida a diventare un importante punto di riferimento, in tutti gli ambiti che possono interessare e coinvolgere la vita degli organismi di garanzia 112, non escludendo la possibilità che possa assumere un ruolo attivo nelle evoluzioni che lo stesso comparto affronterà nel futuro.

Confidi Rating, dal suo canto, nel prendere atto di questo nuovo traguardo raggiunto, considera questa iscrizione come un punto di valore in più da spendere con i propri partner, nel panorama finanziario e istituzionale, a beneficio ultimo delle imprese assistite. Allo stesso tempo però considera questa nuova qualifica come “un punto e a capo” mantenendo alta l’attenzione alle nuove sfide che derivano dal mercato che chiamano tutti i confidi a ripensare e ridisegnare il proprio ruolo al fianco della piccola impresa.