BPER Banca riorganizza la struttura dell’Area Business: a partire dal primo dicembre, sono state costituite tre nuove strutture, a diretto riporto dell’Amministratore delegato e Direttore generale Piero Montani, che sostituiscono gli assetti operanti fino a questo momento.

Il nuovo impianto organizzativo risponde alle linee dettate dal piano industriale 2022-25 che prevede, tra le diverse progettualità, una forte specializzazione delle filiere commerciali e un impulso alla digitalizzazione nei processi di vendita, elementi che consentiranno di assumere decisioni più rapide e ancora più orientate ai bisogni della clientela.

L’amministratore delegato commenta così il riassetto organizzativo a presidio del business della Banca: “Negli ultimi anni la Banca ha intrapreso un importante percorso di crescita dimensionale, operativa e organizzativa, che ha portato il Gruppo BPER a consolidare la propria presenza a livello nazionale, collocandosi di fatto tra i primi quattro Istituti di Credito del Paese. Il piano industriale, presentato nel giugno scorso, prevede una forte specializzazione delle filiere commerciali, un impulso alla digitalizzazione anche nei processi di vendita e una maggiore velocità di risposta alle diversificate esigenze della clientela. In considerazione del fatto che il Gruppo ha raddoppiato le proprie dimensioni negli ultimi anni, si è ritenuto opportuno fare evolvere la struttura commerciale al servizio della clientela verso un modello più specialistico, per renderlo ancora più efficiente, dedicato e tempestivo. Abbiamo affidato le tre aree a manager di grande esperienza e competenza come Stefano Vittorio Kuhn, Marco Mandelli e Fabrizio Greco, con la convinzione che sapranno valorizzare al meglio le persone e le risorse a loro affidate per servire nel modo migliore famiglie e imprese”.

La Banca, per seguire al meglio la propria clientela, ha quindi deciso di creare tre nuove strutture al servizio dell’attività commerciale:

  • il Retail and Commercial Banking, affidato a Stefano Vittorio Kuhn, che si occupa del coordinamento delle Direzioni Territoriali, della rete commerciale di filiali e centri imprese e del presidio e dello sviluppo delle attività in favore di famiglie, piccoli operatori economici e imprese. Inoltre, la business unit sovraintende le aree dei canali digitali, delle strategie assicurative e del marketing strategico, oltre a promuovere e sviluppare i servizi nell’ambito dei sistemi di pagamento e della consulenza alle imprese rivolte all’export;
  • il Corporate e Investment Banking, guidato da Marco Mandelli, a presidio diretto dell’offerta alle imprese di grandi dimensioni e dei prodotti e servizi di Finanza strutturata, Corporate Finance e Consulenza in ambito Investment Banking dedicati a tutta la clientela del Gruppo;
  • Il Private e Wealth Management, che risponde a Fabrizio Greco, si occupa della strategia di crescita del Gruppo nel risparmio gestito e vita presidiando il modello di consulenza, l’offerta di prodotti e servizi, i rapporti con le società prodotto e le strategie di investimento. La business unit sovraintende, altresì, alla gestione e allo sviluppo del Private Banking, dei Grandi Patrimoni e della Rete dei Consulenti Finanziari.