MetLife e Avvera ampliano la collaborazione anche alle coperture destinate ai prestiti finalizzati.

La nostra capacità di integrare l’assicurazione con il prodotto finanziario rappresenta uno degli elementi che contraddistinguono l’offerta di MetLife. L’attuale contesto – afferma Maurizio Taglietti, general manager di MetLife in Italiasta mettendo sempre più in evidenza il ruolo sociale svolto dai prodotti assicurativi confermato dalla crescente domanda di protezione. Le polizze CPI sono particolarmente utili in momento di incertezza economica per aiutare a portare avanti i propri progetti e noi siamo in grado di supportare i nostri partner proprio con questo tipo di offerta particolarmente apprezzata dai loro clienti”.

 

Questo accordo si inserisce nelle rispettive strategie di sviluppo delle due Società: da un lato quella di MetLife, volta a supportare i propri partner con soluzioni innovative e costruite su misura per la protezione dei loro clienti; dall’altro in quella di Avvera, come conferma l’amministratore delegato Lorenzo Montanari: “Il piano industriale di Avvera prevede importanti obiettivi di crescita nel comparto del credito al consumo, in particolare in quello dei prestiti finalizzati, con 1 miliardo di prestiti erogati nel quadriennio 2021-2023, di cui oltre 80 milioni già nel corso del 2021, primo anno di avvio di questo business per la Società. In questo senso si inserisce la partnership tra Avvera e MetLife, già attiva sulla cessione del quinto, che da oggi viene estesa anche ai prestiti finalizzati, arricchendo la gamma di offerta assicurativa collegata a questa tipologia di finanziamenti, attraverso un prodotto di protezione del prestito completo, ideato per soddisfare le esigenze di protezione di qualsiasi categoria di cliente e di supportare gli obiettivi di crescita del business della Società”.