l mercato del leasing e del noleggio a lungo termine nel primo bimestre 2020 vede il proseguimento della crescita dei numeri e i volumi di stipulato (rispettivamente +4,0% e +6,7%) raggiungendo oltre 4 mld di nuovi finanziamenti.

I dati di febbraio non risentono ancora dell’evoluzione dell’emergenza sanitaria in corso, Covid-19, che ha accresciuto le probabilità di un forte rallentamento. Il mercato italiano dell’Automotive sta vedendo un’eccellente ripresa trainata dall’andamento delle immatricolazioni del noleggio a lungo termine che detengono ben il 63,4% di market share sul totale delle nuove unità del comparto e registrano un’importante crescita del +18,7% nel numero e +25,2% nel valore, probabilmente innalzata dal crollo delle vendite di autovetture a privati e ad aziende.

Il comparto dei Beni strumentali vede un incremento del valore medio delle operazioni che riportano complessivamente una flessione del -4,8% nel numero dei contratti e +3,2% in valore; in linea con la dinamica del mese di gennaio cresce il valore dei contratti in leasing finanziario (+7,6%) mentre si osserva una contrazione dei nuovi contratti di leasing operativo (-5,6% in numero e -9,8% in valore). Nonostante la flessione del comparto degli Immobili, cresce in valore lo stipulato leasing di immobili da costruire del +6,9% e quello del comparto Aeronavale e ferroviario sostenuto da una brillante dinamica della nautica da diporto (+28% in valore).