Raiffeisen Bank International ha dichiarato che sta valutando l’uscita dalla Russia, dove conta oltre 4 milioni di clienti e quasi 10.000 dipendenti. L’escalation delle azioni e sanzioni da parte mondo occidentale rende quasi impossibili per una banca estera operare oggi in quel paese.

Stessa posizione che sta tenendo anche Unicredit, mentre sembrano già aver chiuso gli uffici di Mosca Goldman Sachs, JPMorgan e DB. Citigroup non è ancora uscita ma sta cercando di vendere il proprio business.