PLTV riporta articolo di Advisor del 18 settembre 2020

 

L’auspicio è che il legislatore soddisfi le richieste di Anasf, permettendo ai consulenti finanziari, danneggiati dall’emergenza Covid19, di accedere ai finanziamenti bancari garantiti dal Fondo Centrale di Garanzia previsto dal DL Liquidità

Anasf in prima linea per permettere ai consulenti finanziari di accedere ai finanziamenti bancari garantiti dal Fondo Centrale di Garanzia previsto da lDL Liquidità.

L’Associazione, come annunciato qualche giorno fa dal presidente Luigi Conte, sta chiedendo l’inserimento di uno specifico emendamento al DL Agosto. L’auspicio è che il legislatore soddisfi le richieste di Anasf permettendo ai consulenti finanziari, danneggiati dall’emergenza Covid19, di accedere a tali benefici, aiutando quindi una categoria, che conta 52mila professionisti, che da sempre affianca e supporta le famiglie italiane nella pianificazione del loro futuro.

Proprio la scorsa settimana Luigi Conte e Alfonsino Mei, consulente finanziario membro del cda Enasarco e leader della Lista unitaria “Fare Presto!”, che concorre al rinnovo delle cariche della Fondazione, in agenda dal 24 settembre al 7 ottobre 2020 prossimi, avevano diramato una nota in cui si spiegava che “i consulenti finanziari devono poter accedere ai finanziamenti bancari garantiti dal Fondo Centrale di Garanzia, così come previsto dal Dl Liquidità.

“A tal fine, stiamo presentando un emendamento al Dl Agosto che consenta anche alla nostra categoria che, nello specifico conta più di 52.000 professionisti, di aver accesso a tale beneficio. Siamo stati danneggiati anche noi dall’emergenza Covid-19. Siamo persone fisiche e affianchiamo le famiglie italiane nel progettare il loro futuro: non possiamo essere equiparati dalla normativa alle grandi imprese bancarie e assicurative.

Ci auguriamo che il legislatore soddisfi le nostre aspettative, anche per premiare l’impegno e la dedizione che profondiamo nell’attività quotidiana”.