Il Consiglio di Amministrazione di Intesa Sanpaolo Vita, sotto la presidenza di Luigi Maranzana e sotto la direzione dall’amministratore delegato Nicola Maria Fioravanti, responsabile anche della Divisione Insurance di Intesa Sanpaolo, ha approvato i risultati al 31 dicembre 2018. Gli stessi si riferiscono al Gruppo assicurativo Intesa Sanpaolo Vita riferito alle sole società soggette a controllo partecipativo (esclusa pertanto Fideuram Vita) e, per Direzione Unitaria, al Gruppo assicurativo Intesa Sanpaolo Vita comprensivo di Fideuram Vita che, a livello di entità, risulta omogeneo alla Divisione Insurance della Capogruppo Intesa Sanpaolo.

I risultati consolidati al 31 dicembre 2018 del Gruppo assicurativo Intesa Sanpaolo Vita comprensivo di Fideuram Vita, registrano una buona performance commerciale e un’elevata redditività, pur in un contesto di mercato non particolarmente favorevole, e evidenziano la validità della strategia di gestione del Gruppo Assicurativo.

La produzione lorda vita si attesta a 19.276,3 €/mln rispetto a 22.528,0 €/mln al 31 dicembre 2017 evidenziando una riduzione del 14,4% (Gruppo assicurativo Intesa Sanpaolo Vita riferito alle sole società soggette a controllo partecipativo 15.649,8 €/mln a dicembre 2018 rispetto ai 17.739,4 €/mln a dicembre 2017 con una riduzione dell’11,8%).

La nuova produzione vita è pari a 19.031,9 €/mln al 31 dicembre 2018 rispetto a 22.268,6 €/mln di dicembre 2017, con una diminuzione del 14,5% (Gruppo assicurativo Intesa Sanpaolo Vita riferito alle sole società soggette a controllo partecipativo 15.478,9 €/mln a dicembre 2018 rispetto ai 17.562,8 €/mln a dicembre 2017, con una riduzione dell’11,9%).

I premi del business Protezione sono pari a 507,1 milioni in crescita del 17,5% rispetto all’anno precedente. Si evidenzia una significativa crescita per i prodotti non-motor su cui si concentra il piano d’impresa 2018-2021. In particolare crescono del 96% i prodotti Casa e Salute.

Il risultato netto consolidato si attesta a 672,0 €/mln al 31 dicembre 2018 rispetto ai 639,3 €/mln al 31 dicembre 2017, con un incremento del 5,1% (Gruppo assicurativo Intesa Sanpaolo Vita riferito alle sole società soggette a controllo partecipativo 620,4 €/mln a dicembre 2018 rispetto ai 587,1 €/mln registrati a dicembre 2017, con un aumento del 5,7%).

Gli asset under management passano da 151.343,5 €/mln del dicembre 2017 a 148.803,2 €/mln di dicembre 2018 (Gruppo assicurativo Intesa Sanpaolo Vita riferito alle sole società soggette a controllo partecipativo 118.848,0 €/mln a dicembre 2018 rispetto ai 119.895,8 €/mln di dicembre 2017).

Il patrimonio netto si attesta a 5.336,1 €/mln in riduzione di 205,2 €/mln (-3,7%), rispetto alla chiusura dell’esercizio 2017 che aveva evidenziato un patrimonio netto pari a 5.541,3 €/mln (il Gruppo assicurativo Intesa Sanpaolo Vita riferito alle sole società soggette a controllo partecipativo 4.586,9 €/mln in riduzione di 231,3 €/mln (-4,8%), rispetto ai 4.818,2 €/mln di fine 2017).

Il Solvency Ratio regolamentare trimestrale al 31 dicembre 2018 è pari al 215%(per il Gruppo assicurativo Intesa Sanpaolo Vita riferito alle sole società soggette a controllo partecipativo 211%).