di Marcella Frati, editore di PLTV

Il primo di Gennaio, rappresenta il classico momento, almeno per molti di voi, per pensare ai buoni propositi e alle buone intenzioni per il nuovo anno.

Questa volta, secondo me, potrebbe essere un po’ diverso. Oltre ai propositi e alle intenzioni, sono sicura che molti stiano pensando anche a come vorrebbero il 2021.

Fate con me questo esercizio: quale è la parola che scegliereste per voi per questo anno che sta iniziando?

Non è sicuramente facile trovare la parola più appropriata, dopo questo 2020 che ha sconvolto la nostra vita personale e professionale…Magari qualcuno di voi sceglierebbe la parola “complessità”, altri la parola “semplicità”, per altri la parola chiave potrebbe essere “attesa” o “ripresa”…

La sfida è sicuramente di individuare la parola più adatta, ma soprattutto la grande sfida è di tenerla in mente per tutto l’anno, considerandola una pò una guida in quello che facciamo e faremo.

La parola che ho scelto per me per il 2021 è “apertura”, nel sapermi adattare ad un mondo diverso, nel saper accettare tutti i cambiamenti, nel saper vedere le nuove opportunità, e forse nel sapere cogliere tutti gli aspetti che devo ancora bene individuare.

Sono questi, certamente giorni di grandi riflessioni, ma anche dovrebbero essere giorni di azioni…

Molti di voi si staranno anche domandando, come sarà il mio lavoro nel 2021? Posso fare qualcosa per prepararmi agli inevitabili cambiamenti? Perchè ovviamente siamo tutti sicuri che qualcosa cambierà ancora…

Il 2020 è stato un anno strano, soprattutto dal punto di vista lavorativo, e il 2021 sembra iniziare allo stesso modo.

Focalizzandoci sul vostro lavoro, credo che alcune riflessioni che vi state già ponendo da qualche tempo, siano ad esempio:

  • Come il Covid ha cambiato i bisogni di finanziamento e di assicurazione dei miei clienti?
  • Come i clienti si “sentono” verso le banche, le assicurazioni, le società finanziarie…?
  • Come la tecnologia ha cambiato il valore del lavoro dei consulenti creditizi e dei consulenti assicurativi?
  • Come le banche, le assicurazioni, le finanziarie, gli agenti e i mediatori creditizi possono costruire modelli di business sostenibili post 2020?
  • Quali nuovi competitori entreranno sul mercato e con quale modello di offerta?
  • Su cosa stanno lavorando i miei competitors?

E’ importante, proprio all’inizio di questo nuovo anno, anche fare delle azioni, come ad esempio…

  • Investire del tempo per capire cosa si è imparato dal 2020 per noi stessi e per il nostro business, magari coinvolgendo i colleghi per avere più punti di vista. Potrebbe essere, ad esempio, il contenuto di una riunione fra di voi di kick off del 2021;
  • Parlare, se fosse possibile, con alcuni dei migliori clienti, per valutare come siete stati percepiti per capire come sono e saranno le modalità più idonee per presentare i vostri nuovi prodotti nel 2021…
  • Capire bene cosa hanno fatto i competitors nel 2020 e come si stanno preparando al 2021
  • Pensare a quali investimenti nel marketing siano più utili a sostenere il business nel 2021, esplorando anche nuove soluzioni…

So che molti di voi sono riusciti a tenere bene e a far crescere la propria attività già dalle prime settimane del Covid e per tutto il 2020. Questo dovrebbe darvi fiducia che avrete tutte le capacità per giocare un ruolo importante nel mondo della post pandemia.

Vi Auguro Tanta Energia e Buon 2021 a Tutti!