È stato siglato oggi l’accordo di distribuzione tra Banca Popolare S. Angelo e Net Insurance.

La partnership prevede lo sviluppo in prima battuta di un’offerta focalizzata su alcuni specifici prodotti: PMI Impresa Agricola, PMI Commercio, PMI Artigianato e prodotti digitali, a partire da coperture legate al mondo del Travel. In questo range di offerta, notevole rilevanza riveste il prodotto legato al mondo dell’agricoltura, particolarmente distintivo per il canale bancassicurativo e che contribuisce a sostanziare il posizionamento unico di Net Insurance nel panorama assicurativo italiano.

L’offerta della Compagnia sarà completata dalla formazione erogata da NIBA, la Business Academy di Net Insurance, per supportare l’ulteriore crescita della Banca nello sviluppo delle qualità e potenzialità distributive.

Per l’amministratore delegato di Banca Popolare S. Angelo, Ines Curella, “si tratta di una delle tante novità che la Banca ha messo a punto per la propria clientela in occasione dei 100 anni di attività che si celebrano nel 2020. Anche la Sant’Angelo cambia in questo secondo ventennio del XXI secolo, perché sono cambiati il mondo el’economia: l’agricoltura cresce pur affrontando siccità e alluvioni, i giovani emigrano per studio o lavoro ma tanti altri creano nuove attività nell’Isola, le startup sviluppano idee a supporto di artigianato, commercio e turismo, e l’export traina l’industria”. Così, “diversificando e integrando i propri servizi – spiega Curella – la Banca continua a restare vicina agli imprenditori del territorio venendo incontro a specifiche e nuove esigenze generate dai cambiamenti climatici, dall’innovazione che ha fatto evolvere mercati e prodotti e dalla globalizzazione che spinge verso l’internazionalizzazione”.

“Siamo particolarmente felici di iniziare il nuovo anno annunciando al mercato la partnership con Banca Popolare S. Angelo“, ha affermato Andrea Battista, amministratore delegato di Net Insurance. “Questa partnership è per Net Insurance il quarto accordo distributivo in meno di un anno e contribuisce a realizzare l’obiettivo di creare un network diversificato con partner di forte radicamento locale, secondo le linee guida del nostro Piano Industriale. Riconoscere e venire incontro alle necessità assicurative dei diversi territori è fondamentale, e questo accordo concretizza la volontà e la capacità di offrire prodotti e servizi mirati in grado di coprire le diverse esigenze,” ha concluso Battista.