Trimestrale al 30 settembre – Unicredit

Utile netto sottostante di €0,7 mld nel 3trim20 in rialzo del 31,1 per cento trimestre su trimestre grazie a maggiori ricavi, continuo controllo dei costi e accelerata trasformazione nel modello di business

In linea per raggiungere il target di oltre €0,8 mld per il FY20; per il FY21 confermato l’obiettivo tra €3 e €3,5 mld

Jean Pierre Mustier, ceo, ha oggi dichiarato…

“Grazie alle nostre solidissime posizioni di capitale e di liquidità, continueremo a supportare tutti i nostri clienti indipendentemente da qualsiasi circostanza. Siamo stati pronti a sostenere l’aumento dell’attività della clientela durante il terzo trimestre in seguito all’allentamento dei lockdown nell’Europa occidentale, e rimaniamo al fianco delle nostre comunità per far fronte alla seconda ondata di Covid-19.

Continuiamo a beneficiare della positiva attuazione di Transform 2019, oltre che delle iniziative di Team 23, e grazie all’accelerazione nella trasformazione del modello di business abbiamo migliorato il nostro target sui risparmi lordi di Team 23 del 25 per cento a €1,25 miliardi. Siamo in linea con i tempi previsti per conseguire il nostro obiettivo di utile netto sottostante superiore a €0,8 miliardi per il FY20 e confermiamo il nostro target tra €3 e €3,5 miliardi per il FY21. 

La joint venture con Aviva e’ in esaurimento quindi stiamo cercando insieme a loro una soluzione positiva e un potenziale compratore’. Lo ha dichiarato sempre Jean Pierre Mustier, nel corso della conferenza stampa di presentazione dei conti trimestrali in merito alla jv bancassicurativa con la compagnia britannica.”