PLTV ha raggiunto Umberto Seretti, amministratore delegato di Banca della Nuova Terra, il polo specializzato nella cessione del V del gruppo Banca Popolare di Sondrio, che aggiorna il mercato sull’andamento del business e sulla resilienza della società alla Sfida Covid-19. 

BNT Banca ha chiuso il bilancio 2019 con Euro1,6 milioni di utile netto. La trimestrale a fine marzo 2020 ha chiuso con una redditività in forte crescita. Il patrimonio si posiziona a Euro 73,2 milioni  con indici di solidità che la collocano ai vertici del settore.

Il mese di marzo 2020 ha registrato il top record storico di erogazioni dall’avvio dell’attività con oltre Euro 8 milioni di montante di finanziamenti erogati. Per rispondere alle problematiche di mobilità connesse all’emergenza sanitaria in atto è già stata attivata la modalità di vendita a distanza tramite apposizione della firma digitale sui contratti ottenendo la completa dematerializzazione documentale.

Continua l’espansione della rete commerciale con la recente apertura dell’ufficio di Prato in via Giuseppe Catani 28/A e del “corner” di Vicenza, presso lo sportello BPS di Corso Santi Felice e Fortunato 88.

Ad oggi tra sedi, uffici e corner, BNT è direttamente presente sulle piazze di Milano, Padova, Vicenza, Trento, La Spezia, Prato, Roma, Napoli, Reggio Calabria, Catania, Caltanissetta e Palermo. La rete distributiva conta anche sugli oltre 500 punti operativi della Casa Madre Banca Popolare di Sondrio e su agenti in attività finanziaria e mediatori creditizi.

I finanziamenti di cessione del quinto della Banca, già a partire dall’1/1/2020, adottano l’impostazione di tasso al cosiddetto “Tutto TAN”, come indicato dalla Vigilanza negli orientamenti rilasciati lo scorso dicembre.